Golf_Rapallo

Il Circolo Golf e Tennis Rapallo ospita la 16ª edizione dell’Italian Open for Disabled (10-11 maggio) alla quale prenderanno parte cinquanta atleti diversamente abili provenienti da Turchia, Francia, Portogallo, Germania, Repubblica Ceca, Irlanda, Spagna, Svezia e naturalmente Italia.

E’ un evento che travalica i confini sportivi per esprimere alti contenuti sociali, ma è anche quanto mai indicativo per sottolineare come il golf sia una disciplina veramente accessibile a tutti.

Il Circolo Golf e Tennis Rapallo è da sempre attento al sociale: “Il nostro  – ha detto il direttore Fabrizio Pagliettini –  è stato il primo club in Italia certificato per giocatori diversamente abili e abbiamo così avuto la fortuna di poter vivere storie che sono state autentiche lezioni di sport e di amore per la vita. La cosa più importante è, però, il messaggio che deve passare, ossia come il golf offra la possibilità di fare sport sano, e nel contempo coinvolgente, a tante persone con diverse disabilità a cui questa disciplina può dare molte risposte”.

Nutrita la partecipazione italiana. Scenderanno in campo i pluridecorati Pierfederico Rocchetti, Andrea Calcaterra e Chiara Pozzi Giacosa quindi il  rapallino Mirko Ghiggeri, Stefano Palmieri, Paolo Vernassa, Angelo Casu, terzo la recente Handigolf French Open (cat. stableford), Vincenzo Curtoni, Raffaele Pinto, Cristiano Berlanda, Pietro Andrini, Michael Terzi, Gregorio Guglielmetti, Alessandro Petrianni, Silvano Favaro, Raffaele Stuarino, Edoardo Biagi e Alessandra Donati.

Torna in Italia a difendere il titolo nella categoria scratch, conquistato lo scorso anno al Miglianico G&CC, lo svedese Joakim Bjorkman che prevalse su Pierfederico Rocchetti, mentre Paolo Vernassa sarà il campione uscente nella categoria pareggiata.

  • 65 colpi senza bogey: bentornata Tigre!
  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf