DJSpurlock

Non gli è certo bastato un Major per cancellare tutti quegli anni in cui non è riuscito a conquistarne. Dopo la vittoria dello US Open, Dustin Johnson sembra voglia recuperare il tempo perduto conquistando quanti più Major possibili. Del resto le carte in regole le ha tutte e l’ha dimostrato sul campo. È uno dei campioni più in forma del momento, tanto da aver vinto nella settimana successiva allo US Open il World Golf Championship di Firestone.

Non è solo in forma, è anche sicuro di sé e del suo gioco, dimostrando grande freddezza e controllo in ogni situazione. Il PGA Championship è un obiettivo così come lo era il The Open Championship di Royal Troon. Li però non è andata come avrebbe voluto ha chiuso al nono posto. Niente paura, perché il gioco è tornato a splendere la settimana scorsa con un ottimo secondo posto al Canadian Open. Sembra però che DJ avesse bisogno di un nuovo look per tornare a vincere.

Così, durante la tradizionale conferenza stampa di apertura del PGA Championship, DJ si è presentato con la barba totalmente rasata. Il motivo? Non è riuscito a vincere il The Open e ha deciso di sfoggiare un nuovo stile… Un po’ per scaramanzia e un po’ come scommessa. Nuovo look e nuovo Major, verrebbe da dire, quasi come se avesse bisogno di cambiare qualcosa per vincere. Ma anche nuovo posto in classifica dell’Official World Golf Ranking.

Sì perché proprio a Baltusrol DJ potrebbe diventare il nuovo numero uno al mondo spodestando Jason Day dal trono. Gli basta una vittoria o anche un secondo posto, se Day si classificasse 28esimo o peggio… E potrebbe anche accadere visto che il campione australiano non è in forma ed è reduce da una notte all’ospedale. La cosa però non preoccupa DJ e non lo stressa minimamente. Alla domanda: “Sai che potresti diventare il nuovo numero uno al mondo”, DJ ha risposto con un semplice “Sì”. Quasi come se non gli importasse, segno ancora una volta della sua sicurezza.

“Non ci penso”, ha affermato. “Andrò in campo e mi concentrerò su quello che devo fare. Cerco di non preoccuparmi del resto, in effetti non mi preoccupa. Giocherò semplicemente a golf e cercherò di registrare i migliori score possibili. Alla fine della settimana, se vincerò e se quindi conquisterò il primo posto nel ranking, solo allora sarà grandioso e un grande traguardo”.

  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf
  • Jim Furyk prossimo capitano americano?