king leo

Al Golf Club Biella Le Betulle va in scena la decima edizione del Reply Italian International Under 16 Championship Teodoro Soldati Trophy, dal 30 agosto al 1 settembre, nel ricordo di Teodoro Soldati, il giovanissimo campione scomparso lo scorso anno.

Sono 170 gli iscritti in rappresentanza di ben 19 nazioni quali l’Italia, il Sudafrica, l’Inghilterra, l’Irlanda, la Germania, la Finlandia, la Svezia, l’Olanda, la Svizzera, la Norvegia, il Belgio, la Repubblica Ceca, l’Austria, la Scozia, l’Estonia, la Francia, la Danimarca, la Slovenia e la Spagna. In questo torneo si sono messi in mostra professionisti come Matteo Manassero, i sudafricani Brandon Stone e  Haydn Porteous, l’inglese Matthew Fitzpatrick, e il belga Thomas Pieters, vincitore domenica scorsa del Made In Denmark.

Difende il titolo Riccardo Leo ma saranno molti i giocatori italiani che vorranno mettersi in mostra come il campione nazionale cadetti Kevin Latchayya, Andrea Romano, Alfredo Bianchin e il biellese Massimiliano Campigli, campione italiano match play. Tra gli stranieri fari puntati sul team sudafricano composto da  Jayden Schaper, Christo Lamprecht, Wilco Nienaber e Martin Vorster, sugli inglesi Robin Williams e James Cooper, i tedeschi Tim Mayer e David Li, gli svedesi William Dahlstrom e Gustav Andersson, l’Irlandese John Brady, il finlandese Oscar Darlington e l’olandese Timo Thans.

Si gioca sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 36 che ammetterà agli ultimi due giri, da disputarsi nella terza giornata, i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto.

  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti
  • La sacca di Romain Langasque #VideoGolf