tadini_carta_asian

 

Complimenti ad Alessandro Tadini, che grazie ad un ultimo giro in 64 colpi, ottiene la “carta” piena dell’Asian Tour con 280 (-4) colpi. Per Matteo Delpodio, che chiude con 286 colpi (+2) va la “carta” per l’Asian Development Tour.

Alla competizione hanno preso il via 242 concorrenti, che nelle prime 36 buche si sono alternati anche sul percorso dell’Imperial Lakeview Golf Club (par 71), poi il taglio ne ha lasciati in corsa 110. Delpodio (3°) e Tadini (12°)  hanno avuto accesso alla finale attraverso lo Stage1 al quale hanno partecipato anche Aron Zemmer (37°), che non è entrato tra i 23 qualificati, Giorgio De Filippi e Andrea Rota, usciti al taglio. In totale hanno preso parte alla Qualifying School 643 concorrenti provenienti da 40 nazioni, dei quali 491 si sono impegnati nella prima fase disputata su quattro percorsi.

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti