migliozzi0

Il francese Alexander Levy guida con 66 (-5) colpi il Real Club Valderrama Open de España, torneo in calendario nell’European Tour iniziato sul percorso del Real Club Valderrama (par 71), nella località da cui prende nome il circolo sulla Costa del Sol spagnola.

Ha effettuato un bel primo giro il dilettante azzurro Guido Migliozzi, partacolori del Golf della Montecchia, 36° con 73 (+2), e hanno avuto difficoltà più o meno evidenti gli altri italiani in gara: Edoardo Molinari e Nino Bertasio, 52.i con 74 (+3), Renato Paratore, 63° con 75 (+4), comunque tutti entro i limiti del taglio, Matteo Manassero, 120° con 79 (+8), Francesco Laporta, 126° con 80 (+9), e Nicolò Ravano, 129° con 81 (+10), trio a forte rischio di uscita anticipata.

Levy è tallonato a un colpo dagli inglesi Andrew Johnston e James Morrison, campione uscente,  dal gallese Stuart Manley e dallo spagnolo Alejandro Cañizares (67, -4). Al sesto posto con 68 (-3)  l’altro iberico Pablo Larrazabal, al settimo con 69 (-2) il tedesco Martin Kaymer, lo svedese Joakim Lagergren, lo scozzese Richie Ramsay e lo spagnolo Jordi Garcia Pinto. Al 16° con 71 (par) il danese Soren Kjeldsen, reduce dalla bella prova al Masters (7°), e l’inglese Tommy Fleetwood, al 36°, come Migliozzi, l’indiano S.S.P. Chawrasia e l’iberico Gonzalo Fernandez Castaño. Solo al 52° Sergio Garcia (74, +3), il giocatore di casa più seguito e promotore dell’evento con la sua Foundation, che è affiancato dal connazionale Rafael Cabrera Bello.

Alexander Levy, 26enne nato a Orange in California, ma transalpino a tutti gli effetti, vanta due successi nel circuito, entrambi datati 2014, e si è espresso con sette birdie e due bogey su un percorso, come di consueto, molto selettivo pure in condizioni meteo favorevoli.

Gli azzurri sono partiti dalla buca 10, ad eccezione di Ravano, e hanno tutti segnato un bilancio negativo in uscita, sicuramente la parte più difficile del tracciato, a parte Molinari, unico a mantenere il par in quel tratto. Poi ha perso tre colpi nelle prime tre buche di rientro con altrettanti bogey e ha chiuso con un birdie e un altro bogey. Migliozzi, che a febbraio ha vinto il Portuguese International Amateur Championship, ha assommato complessivamente tre birdie e cinque bogey lasciando un colpo su ciascuna metà del campo.

Bertasio ha accusato quattro bogey, contro un birdie, su nove buche ed è tornato in club house con altri due birdie e due bogey.

Paratore dopo quattro bogey in sette buche è rimasto quattro colpi sopra il par nel ritorno con un birdie e un bogey. Sei i colpi persi da Manassero tra la 10ª e la 18ª (due bogey e due doppi bogey) e altri due successivamente (un birdie e tre bogey). Per Laporta tre birdie, sei bogey e tre doppi bogey e per Ravano un birdie, sette bogey e due doppi bogey. Il montepremi è di 2.000.000 di euro dei quali 333.330 andranno al vincitore.

  • Intervista a Thomas Bjorn capitano europeo Ryder Cup 2018 #VideoGolf
  • Golf Today ha svelato i suoi progetti alla Friends Cup #VideoGolf
  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo