Di nitto1

Dopo il trittico di gare in Egitto e due mesi di pausa, l’Alps Tour riprende dalla Tunisia con il Tunisian Golf Open (28 aprile-1 maggio, 72 buche) sul percorso dell’El Kantaoui GC a Port El Kantaoui. Saranno venti i giocatori italiani in campo: Federico Maccario, Enrico Di Nitto, Aron Zemmer, Gregory Molteni, Joon Kim, Corrado De Stefani, Lorenzo Scotto, Alberto Campanile, Federico Colombo, Federico Ranelletti, Nunzio Lombardi, Valerio Pelliccia, Lorenzo Sbarigia, Guglielmo Bravetti, Alberto Fisco, Andrea Romano, Giorgio De Filippi, Alessandro Grammatica, Mattia Miloro e Lorenzo Magini.

Tra i loro avversari hanno possibilità di recitare ruoli da protagonisti i francesi Franck Daux, leader dell’ordine di merito, Leo Lespinasse, Jean Pierre Verselin e Thomas Elissalde, gli inglesi Matt Wallace, numero due della money list, e Andrew Cooley, il belga Kevin Hesbois, entrato a vele spiegate nel circuito vincendo una gara quando era ancora dilettante (Flory van Donck Trophy, 2014). l’austriaco Uli Weinhandl e gli spagnoli Daniel Osorio, Ignacio Sanchez Palencia e Xavi Puig. Il montepremi è di 70.000 euro, quasi il doppio della media del circuito.

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti