maestroni

Su quattro percorsi spagnoli si sta volgendo lo Stage 2 della Qualifying School dell’European Tour al quale prendono parte dodici giocatori italiani.

Al Las Colinas G&CC (par 71) di Alicante, Andrea Maestroni è passato a condurre con 133 colpi (67 66, -9) alla pari con l’irlandese Gary Hurley (69 64) e con lo svedese Oscar Lengden (69 64). Al 47° posto con 142 (71 71, par) Francesco Laporta.

Sul percorso del Campo de Golf El Saler (par 72), a Valencia, ha guadagnato due posizioni Filippo Bergamaschi, 18° con 141 (69 72, -3) e ne ha perse 14 Matteo Delpodio, 26° con 142 (68 74, -2). Buon recupero di Federico Maccario (75 69) e di Niccolò Quintarelli (74 70), 39.i con 144 (par) e in retrovia Gregory Molteni, 58° con 147 (76 71, +3). In vetta con 136 (-8) il tedesco Christopher Carstensen (65 71) e il francese Fabien Marty (64 72).

Al Lumine G&BC (par 71), a Tarragona, Valerio Pelliccia è 39° con 140 (71 69, -2).  Al comando con 133 (-9)  gli inglesi Charlie Bull (65 68) e Billy Hemstock (66 67).

Sul tracciato del Panoramica (par 72), a Castellon,  è salito Enrico Di Nitto, 17° con 138 (69 69, -6), è sceso Nicolò Ravano, 27° con 139 (68 71, -5) ed è rimasto in bassa classifica Stefano Pitoni, 66° con 146 (73 73, +2). Si è ritirato Andrea Pavan. Conduce l’inglese Laurie Canter con 130 (65 65, -14) con un colpo di margine sullo spagnolo Borja Etchart (131, -13).

Al termine dello Stage 2 (72 buche) circa 80 partecipanti accederanno alla finale, programmata su 108 buche, che avrà luogo dal 12 al 17 novembre  al PGA Catalunya Resort, di Girona, sempre in Spagna.

  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti
  • La sacca di Romain Langasque #VideoGolf