Pavan3

Andrea Pavan, con 133 colpi (67 66, -9), è salito in vetta al Najeti Open (Challenge Tour). La classifica è provvisoria poiché a causa del maltempo e delle relative sospensioni il torneo procede al rilento, tanto che una quarantina di giocatori ancora non sono partiti per il secondo giro. Lo faranno di buon mattino nella terza giornata dove gli organizzatori sperano di rientrare nei tempi.

Seguono Pavan con “meno 6” due concorrenti che sono rimasti ai box, ossia lo scozzese Duncan Stewart e il francese Victor Riu, forti del 65 con cui avevano chiuso al comando il turno d’apertura. Tra i giocatori giunti in club house è al quarto posto con 137 (-5) il transalpino Matthieu Pavon, quindi con 138 (-4) lo svedese Jacob Glenmeno e con 139 (-3) l’australiano Daniel Gaunt, il nordirlandese Chris Selfridge e il tedesco Daniel Wuensche.

Degli altri italiani non è partito Alessandro Tadini, nono con il “meno 3” dovuto al 68 con cui ha iniziato, e rimarrà in gara Lorenzo Gagli, 41° con 142 (68 74, par). Dipenderà dagli altri il destino di Andrea Rota, 71° con 144 (72 72, +2), che balla sulla linea del taglio, e usciranno Matteo Delpodio, 130° con 149 (73 76, +7), e Andrea Maestroni, 142° con 153 (74 79, +11).

Andrea Pavan ha realizzato un 66 (-5) con sei birdie sulle prime dodici buche, poi ha rallentato nel finale con due bogey e ha chiuso con un birdie. Per Gagli 74 (+3) colpi con due birdie e cinque bogey, per Rota 72 (+1) con tre birdie, due bogey e un doppio bogey, per Delpodio 76 (+5) con due birdie e sette bogey e per Maestroni 79 (+8) con un birdie, cinque bogey e due doppi bogey. Il montepremi è di 200.000 euro.

  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf
  • Jim Furyk prossimo capitano americano?