Chez Reavie

Jordan Spieth, numero uno mondiale, e l’australiano Jason Day, numero tre del world ranking, erano i predestinati alla vigilia dell’AT&T Pebble Beach Pro-Am, ed invece entrambi hanno esordito al 65° posto con 71 colpi (-1). E’ stato lo statunitense Chez Reavie a rubare la scena nella prima giornata di questa gara che affianca i professionisti del circuito a noti personaggi appassionati di golf per la pro am all’interno del torneo. Con 63 colpi (-8) Reavie è solo in vetta con un colpo di vantaggio su Freddie Jacobson, Cameron Smith e Bronson Burgoon. Tra i protagonisti attesi c’era anche Brandt Snedeker (72, par), difensore del titolo e annunciato in ottima forma, parte male concludendo il primo giro al 82° posto. Va ricordato che si gioca su tre percorsi il Pebble Beach Golf Links, il Monterey Peninsula CC e lo Spyglass Hill Golf Course, quindi la vittoria finale a Pebble Beach in California è ancora tutto da giocarsi.

  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf
  • Jim Furyk prossimo capitano americano?