bubba

Bubba Watson non sarà tra i tanti giocatori che prenderanno parte domani all’Arnold Palmer Invitational. Il motivo? Un brutto infortunio alla schiena che lo ha obbligato a un riposo forzato.

Il campione americano ha infatti deciso di ritirarsi dal torneo la settimana scorsa e, prima che i giornali potessero parlare del suo ritiro, si è recato a Bay Hill insieme al figlio Caleb per informare Arnold Palmer di persona sul motivo della sua assenza.

“Ho pensato che se Caleb fosse stato con me sarebbe stato più semplice”, ha dichiarato Bubba ai microfoni di Morning Drive. “Sono venuto a parlargli del ritiro poco prima della scadenza delle qualifiche al torneo e abbiamo parlato della vita; ho cercato di trasmettergli un po’ di energia, di incoraggiarlo più che potessi, sempre se ne avesse bisogno”.

E sempre ai microfoni di Morning Drive, Bubba ha spiegato che l’infortunio è avvenuto durante il terzo giro del WGC Cadillac Championship. Dopo aver tirato un ferro quattro da un buco, ha cominciato a sentire un dolore fastidioso alla schiena, che si è poi ripresentato dopo un altro colpo alla 18. Da qui la decisione di non giocare più per due settimane. “Non ho toccato nemmeno un bastone”, ha riferito. “Voglio riposarmi, così posso essere pronto per Augusta. La settimana prossima ci sarà il WGC Dell Match Play quindi ho preso una settimana di riposo e sto solo decidendo cosa sia meglio per la mia salute, visto che quest’anno ci saranno le Olimpiadi e la Ryder Cup”.

Bubba, che qualche settimana fa ha vinto il Northern Trust Open ed è poi arrivato secondo a Doral, è senza dubbio tra i favoriti per la vittoria del Masters 2016.

E se gli chiedete se sia preoccupato per la sua preparazione in vista di Augusta, vi stupisce tutti -com’è nel suo stile- rispondendo così: “No, mi aiuta. Mi posso riposare. Più mi riposo e più ho la mente fredda per affrontare ogni tipo di torneo, anche se il Masters è molto più di un torneo. L’importante è non peggiorare le proprie condizioni, che potrebbero danneggiare l’intera stagione e quindi anche il Masters”.

  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf
  • Jim Furyk prossimo capitano americano?