Una bellissima giornata primaverile ha fatto da cornice alla tappa del BMW Golf Cup International che si è svolta presso il Golf Club Santo Stefano. Una piacevolissima giornata di sport e divertimento per i 78 golfisti dilettanti che si sono sfidati sul campo.

A portare a casa la finale nazionale sono stati Fausto Maserati (1a categoria hcp 0-12 – 1° netto), Roberto Valentini (2a categoria hcp 13 -36 – 1° netto) ed Enrica Spagni (Categoria Femminile – 1° netto).

Il Nearest to the Pin sponsorizzato da Berlucchi è stato vinto da Fabrizio Orsi (mt 1,59) e quello femminile da Antonella Curioni (mt 5,3).

Resta da assegnare invece il premio messo in palio da QC Terme per l’Hole in One: un week end per due persone presso uno dei suoi resort & spa da raggiungere, grazie al contributo di BMW Italia, a bordo di una Nuova BMW Serie 5. Ad oggi ancora non è stato vinto da nessun partecipante al torneo nazionale.

Il torneo si è concluso con le premiazioni di rito tra l’entusiasmo di tutti e il cocktail rinforzato di arrivederci offerto dalla concessionaria Schiatti Car.

CELEBRIAMO I MIGLIORI!

I vincitori di categoria per ogni tappa entreranno nella Hall of Fame 2017. Il loro profilo sportivo sarà infatti pubblicato in un’edizione speciale dedicata alla finale del Journal 2017 del torneo.

 

Ecco i vincitori della Gara del Golf Club Santo Stefano raccontati da loro stessi in un breve profilo in anteprima.

 

Fausto Maserati (1° Categoria hcp 0 – 12 – 1° netto) :

Fausto Maserati, vive a Cremona ed attualmente svolge attività di consulente.

 

D: Una parola o un aggettivo per descrivere BMW Golf Cup International?

R: Affascinante!

D: La vedremo alla finale di Donnafugata di ottobre?

R: Si, mi organizzerò per esserci.

D: La regola o la consuetudine a suo avviso più bizzarra di questo sport?

R: Ce ne sarebbero tante, soprattutto quando sei sui green. Da segnalare in particolare quella per la quale quando arrivi nella zona del tiro, se c’è una zolla la puoi sistemare solo dopo aver tirato. Non prima.

D: Ha un rito scaramantico particolare prima di affrontare la prima buca?

R: No, però se prima di tirare i componenti del team ti fanno gli auguri allora….tocco “ferro”.

D: Grazie e complimenti.

 

Roberto Valentini (2° Categoria hcp 13 – 36 – 1° netto) :

Roberto Valentini, vive a Carpi dove fa l’operaio.

D: Quando ha iniziato a giocare a Golf?

R: Nel 2009.

D: Una parola o un aggettivo per descrivere BMW Golf Cup International?

R: Eccezionale!

D: La vedremo alla finale di Donnafugata di ottobre?

R: Penso di si.

D: Ha un rituale scaramantico prima di affrontare il tee della prima buca?

R: No, direi di no

D: Grazie mille e ancora complimenti

 

 

Enrica Spagni (Categoria Femminile – 1° netto) :

Enrica Spagni, vive a Reggio Emila dove ha un negozio di tessuti e complementi d’arredo.

 

D: E’ la sua prima partecipazione al BMW Golf Cup International?

R: No, ho già partecipato altre volte e sono anche andata in Finale! Era una tappa presso il GC Dolomiti.

D: Una parola o un aggettivo per descrivere BMW Golf Cup International?

R: Che dire…”tanta roba”!

D: Ha intenzione di partecipare alla finale di Donnafugata?

R Farò di tutto per organizzarmi per poter venire.

D: La sua dolce metà condivide questa passione?

R: Si, giochiamo insieme e anche oggi era in team con me. Ora cercherà di arrivare anche lui in finale vincendo in qualche altra tappa del Circuito.

D: Qualche considerazione sull’organizzazione del Torneo?

R: Organizzazione perfetta.

D: Grazie e congratulazioni per il risultato!

 

CLASSIFICA

  • M2 TaylorMade HL, un bastone facile da colpire? #VideoGolf
  • Aggiornamenti su Tiger: sta bene e non ha fretta
  • Il mese di Maggio ha inaugurato la nuova stagione del Roma Golf Tour