Giuseppe Collesi (3)

Il birrificio artigianale di Apecchio è partner del Riviera Golf di San Giovanni in Marignano (Rimini).

Hanno brindato con le birre Collesi i vincitori della prima delle quattro gare del torneo Apart All Inclusive Golf Challange, il circuito nazionale che con la sfida del 6 marzo ha aperto la stagione agonistica 2016 del Riviera Golf di San Giovanni in Marignano (RN).

Anche i prossimi appuntamenti, in programma lunedì 28 Marzo, domenica 1 Maggio e sabato 3 Settembre, vedranno protagonista del green il birrificio artigianale di Apecchio, pluripremiato nel mondo e preferito nientemeno che dal gruppo Joe Bastianich per i suoi ristoranti negli Usa.
Eleganza, qualità e perfezione dei dettagli sono il segreto del successo non solo per una birra artigianale d’eccellenza come Collesi, ma anche per uno sport come il golf, che quest’anno debutterà come disciplina olimpica in Brasile.

Confermando il suo legame con il mondo dello sport e del lifestyle, Collesi sostiene ancora una volta una competizione all’insegna dei valori che hanno reso le sue birre pluripremiate nel mondo: rispetto di una tradizione, cura per i dettagli, ricerca e gioco di squadra. “Come in un team, dove ciascuno contribuisce alla vittoria con diverse professionalità – sottolinea Giuseppe Collesi - anche il nostro birrificio artigianale nasce dalla passione di persone che tutte insieme sono responsabili di un prodotto d’eccellenza”.

Con 43 medaglie in appena 10 anni (12 podii solo nel 2015), Collesi è diventato uno dei birrifici artigianali italiani più premiati nel mondo: gli ultimi riconoscimenti in ordine di tempo nel 2015 sono stati il World Beer Awards e l’International Beer Challenge di Londra, il World Beer Championship di Chicago e l’Australian International Beer Awards.

Dopo aver conquistato anche il mercato estero, dagli Usa al Giappone, passando per l’Europa con Francia e Regno Unito, Collesi ha recentemente stipulato un accordo di distribuzione negli USA nientemeno che dal gruppo Joe Bastianich che lo ha selezionato come unica marca di birra italiana per i suoi oltre 100 ristoranti americani oltre che per i due punti vendita Eataly, a New York e Chicago.

Successi ottenuti grazie a una visione nata e costantemente alimentata dalla passione per il proprio lavoro e per le cose ben fatte: massima cura per la qualità delle materie prime e degli standard produttivi, frutto di uno scrupolo artigianale e una costante innovazione tecnologica; il valore della tradizione nel rispetto di antiche e preziose ricette; infine il legame con il territorio e l’attenzione all’ambiente.

  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti
  • La sacca di Romain Langasque #VideoGolf