Talvolta può capitare che un giocatore avverta una spiacevole sensazione di ansia prima di una gara (a causa del pubblico, per la pressione di dover fare un buon risultato, per accumulare punti, per scendere di hcp, per non deludere le proprie o altrui aspettative ecc). Una strategia efficace per annientare l’ansia pre-gara è quella di individuare una serie di comportamenti ritualizzati, ossia sempre identici e sempre eseguiti nella medesima sequenza, che ci accompagnino durante le ore che ci separano dalla partenza (a partire dalla colazione, arrivare al circolo, mettersi le scarpe, fare un certo tipo di pratica ecc). Queste azioni, riprodotte in maniera simile in ogni situazione pre-gara ci permette di sentirci un po’ più padroni di noi e quindi più sicuri, in quanto ci offrono la possibilità di esercitare un controllo sulla situazione stressante.

Per raggiungere il giusto equilibrio tra una sensazione di attivazione eccessiva ed una di eccessivo appiattimento si può inoltre pensare di ricorrere ad alcune semplici tecniche di rilassamento da utilizzare la sera prima della gara o la mattina stessa, a seconda del livello di attivazione che risulta essere più efficace per ciascuno.

  • Posso costruirmi uno stance? Regola 13-3 #VideoGolf
  • Slumbers: il 'ready golf' al British Amateur per combattere il gioco lento
  • McIlroy: il ritorno è sempre più vicino