Ben_Crane

Ben Crane è il nuovo leader con 128 colpi (65 63, -12) dell’AT&T Byron Nelson (PGA Tour) dove Jordan Spieth (129 – 64 65, -11) è rimasto a un colpo dalla vetta ben deciso a tornare al successo che gli manca dallo scorso gennaio.

Sul percorso del TPC Four Seasons Resort (par 70), a Irving nel Texas, Spieth è affiancato da Brooks Koepka, Bud Cauley e dallo spagnolo Sergio Garcia (63 66). Al sesto posto con 130 (-10) Wes Roach, al settimo con 131 (-9) Bryce Molder e all’ottavo con 132 (-8) un gruppetto che comprende Dustin Johnson, Matt Kuchar e il neozelandese Danny Lee, al comando dopo un turno insieme a Garcia e a Johnson Wagner, sceso al 16° con 133 (-7). Al 31° con 135 (-5) il sudafricano Charl Schwartzel e al 67° con 138 (-2) Zach Johnson.

Sono usciti al taglio alcuni concorrenti dai quali si attendeva certamente di più: Bryson DeChambeau, il neo pro che secondo i tecnici è atteso da un grande futuro, 84° con 139 (-1) e fuori per un colpo, Keegan Bradley, l’inglese Ian Poulter, il sudafricano Louis Oosthuizen e l’australiano Marc Leishman, 99.i con 140 (par), il thailandese Kiradech Aphibarnrat e il sudafricano Ernie Els, 117° con 141 (+1), e l’argentino Angel Cabrera 138° con 144 (+4).

Ben Crane, 40enne di Portland (Oregon), una onesta carriera sottolineata però da cinque titoli, ha realizzato il miglior punteggio del turno, un 63 (-7) nato da otto birdie e da un bogey. Jordan Spieth lo ha contenuto con sei birdie e un bogey (65, -5) e a Sergio Garcia non è bastato fare percorso netto con quattro birdie (66, -4) per evitare il sorpasso. Il montepremi è di 7.300.000 dollari con prima moneta di 1.314.000 dollari.

  • Il team USA e le magliette a sorpresa "Make Tiger Great Again"
  • Mi sono arrivate le novita' in negozio #VideoGolf
  • 65 colpi senza bogey: bentornata Tigre!