ipt_miglianico_report-day3-immagine002-1280

 

E’ la fiera dei birdie il terzo round dell’Abruzzo Open. Il Miglianico golf è gentile coi primi flight del mattino ai quali regala assenza di vento ed aste facili. Si hanno notizie di grandi score come il -7 di giornata dell’amateur Luca Cianchetti già vincitore l’anno scorso di questo appuntamento dell’Alps Tour.

Ma è verso mezziogiorno che inizia lo show più intenso. Un elegantissimo starter da inizio alle danze che coinvolgono un pubblico numeroso ed attento.

Attacca Enrico Di Nitto oggi, e lo fa bene, il suo swing scivola solamente nel finale ma il totale di 12 sotto al par lo farà giocare domani nel team leader. Con lui lo stratega Tom Shadbolt che sente il profumo di carta del challenge tour e che chiude leader prima del gran finale.

Non molla oggi Federico Maccario che affianca Di Nitto nello score e in seconda posizione. Voleva di più il giovane di Sanremo ma ci sono ancora 18 buche per agguantare buona moneta prima del grand final di settimana prossima.

Il livello è impressionante qui in Abruzzo, il campo sta facendo divertire i giocatori, soprattutto quelli che hanno buon feeling con il gioco corto. Domani le pin position saranno più nascoste ma non abbiamo dubbi che il talento dei nostri giocatori le sapranno scovare.

Ci vediamo qua, pronti ad applaudire il campione dell’Abruzzo Open

Swing Your Life

  • 65 colpi senza bogey: bentornata Tigre!
  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf