ISPS Handa Ladies European Masters

Diana Luna è salita dal 12° al quinto posto con 143 colpi (72 71, -3) nel Terre Blanche Ladies Open, gara inaugurale del LET Access, il secondo circuito femminile europeo, che si sta svolgendo sul percorso del Terre Blanche Hotel Spa Golf Resort (par 73), nella città che da il nome al complesso francese.
Con il Ladies European Tour che si sta concedendo una lunga pausa, alcune proette che partecipano al circuito maggiore, come la Luna, hanno approfittato di questa opportunità per mantenersi in allenamento, ma a farla da padrone sono tre brillanti amateur, che già hanno dato prova del loro valore in campo internazionale: le spagnole Luna Sobron, che ha mantenuto la leadership con 135 (67 68, -11), e Maria Parra, la quale affronterà il giro finale con un ritardo di tre colpi (138, -8) e la francese Mathilda Cappeliez, che le segue con 140 (-6). Ha chances di poter competere per il titolo la transalpina Lucie Andrè, quarta con 141 (-5), mentre il disavanzo di otto colpi, che in condizioni normali appare difficile da rimontare in sole 18 buche anche per una proette di classe come la Luna, con tre dilettanti al proscenio, che difettano d’esperienza, potrebbe anche venire annullato. Speranza a cui si appellano pure le quattro concorrenti che affiancano la romana, ossia, le francesi Melodie Bourdy e Diane Baillieux (am), la marocchina Maha Haddioui e la svedese Natalie Willie.
Hanno recuperato posizioni Margherita Rigon, da 27ª a 13ª con 145 (75 70, -1), Elisabetta Bertini, da 27ª a 19ª con 146 (75 71, par), e ha lo stesso score la dilettante azzurra Lucrezia Colombotto Rosso (76 70), rinvenuta dalla 44ª piazza. Ha evitato di misura il taglio Sophie Sandolo, 44ª con 150 (76 74, +4), mentre è rimasta fuori Stefania Avanzo, 54ª con 151 (77 74, +), out per un colpo.
Luna Sobron, 22enne residente a Palma di Maiorca, ha già partecipato a sette gare del LETAS nella scorsa stagione fornendo buone prestazioni e terminando undicesima nella money list a punti. Ha difeso il primato in classifica girando in 68 (-5) con sette birdie e due bogey. La Luna è scesa due colpi sotto par (71) con cinque birdie e tre bogey. Medesimo punteggio per la Bertini con quattro birdie e due bogey e cammino parallelo della Rigon e della Colombotto Rosso con un 70 (-3), frutto di quattro birdie e un bogey. Per la Sandolo e per la Avanzo un 74 (+1) con due birdie e tre bogey. Il montepremi è di 30.000 euro.

  • Il team USA e le magliette a sorpresa "Make Tiger Great Again"
  • Mi sono arrivate le novita' in negozio #VideoGolf
  • 65 colpi senza bogey: bentornata Tigre!