20muirfield-1-superJumbo

A sei settimane dal primo voto che ha lasciato definitivamente le donne fuori dai confini di Muirfield, il club scozzese sta pensando di fare un passo indietro e di riproporre il voto per ammettere le giocatrici come membri del circolo.

La notizia è stata annunciata lunedì dalla Honourable Company of Edinburgh Golfers e dimostra quanto i provvedimenti presi dalla R&A nei confronti di Muirfield abbiano pesato sul possibile ritorno al voto. Infatti, come conseguenza della non ammissione femminile tra i soci del club, la R&A ha deciso di togliere il percorso scozzese dalla “Rota” dei club che normalmente ospitano il The Open Championship. Questo avrebbe significato nessun Major per il prossimo futuro, a meno che non si cambiasse idea proponendo una seconda votazione. Così, dopo una prima votazione in cui il club non è riuscito a ottenere i 2/3 dei voti necessari per vincere – nonostante il 64% dei soci fossero a favore delle donne – ora è tutto da rifare e si spera che questa volta prevalga il buon senso.

“La maggior parte dei nostri soci ha votato per il cambiamento e in molti hanno mostrato disappunto per il risultato del voto e così per le conseguenze che ha implicato”, ha affermato il capitano di Muirfield, Henry Fairweather. “Il Comitato del Club crede che sia necessario un voto chiaro e decisivo per ammettere le donne come socie del circolo, così da permetterci di cambiare in meglio la reputazione di Muirfield, severamente danneggiata dopo la scorsa votazione”.

Il Comitato presenterà una nuova proposta di voto e spera di ottenere una decisione finale entro la fine dell’anno. Nel frattempo, Royal Troon, che ospiterà tra due settimane il 145esimo The Open Championship, venerdì presenterà una proposta per ammettere per la prima volta le donne come socie del club.

  • La sacca di Romain Langasque #VideoGolf
  • Il team USA e le magliette a sorpresa "Make Tiger Great Again"
  • Mi sono arrivate le novita' in negozio #VideoGolf