Si dice che il Blue Monster, percorso da brivido del Trump Resort al Doral di Miami, metta sempre a dura prova i nervi dei campioni che ogni anno l’affrontano. Deve essere così, considerando il finale thrilling del WGC Cadillac Championship, vinto da Adam Scott nonostante due doppi bogey e il colpo all’ultimo green salvatosi dall’ acqua solo grazie al formidabile “grip” del rough in bermuda.

Ma che sia così lo dimostrano ancor più le immagini dell’autentico scatto d’ira di Victor Dubuisson che, chiuso il giro finale in par (ma dopo il +8 del sabato), ne ha combinate di tutti i colori: prima ha scagliato la pallina in acqua, poi ha preso a bastonate e a calci la sua sacca, quindi si è percosso le gambe con un ferro. Anche di Dubuisson si dice qualcosa: ad esempio che abbia un carattere particolarmente difficile. E le immagini sembrano testimoniarlo in maniera inequivocabile.

 

  • La bellezza delle azzurre nel report degli Internazionali Femminili #VideoGolf
  • In Siberia si gioca a golf #VideoGolf
  • È nato il primo fan club del grande Chicco Molinari!