crespi 3

Lo spagnolo Adrian Otaegui è il leader con 64 (-8) colpi del Lyoness Open (European Tour) iniziato sul percorso del Diamond CC (par 72), ad Atzenbrugg in Austria, dove Marco Crespi con un 70 (-2) ha occupato il 16° posto. Ha tenuto Nino Bertasio, 44° con 72 (par), e si trova sulla linea del taglio Edoardo Molinari, 62° con 73 (+1), mentre non è stato un avvio favorevole per Francesco Laporta, 107° con 76 (+4), per Renato Paratore, 137° con 79 (+7), e per Nicolò Ravano, 145° con 80 (+8).

Il leader ha due colpi di margine sullo svedese Bjorn Akesson (66, -6), e tre sul francese Gary Stal e sul sudafricano Zander Lombard (67, -5). In quinta posizione con 68 (-4) lo svedese Kristoffer Broberg e il transalpino Gregory Bourdy, in settima con 69 (-3) l’olandese Joost Luiten e il cinese Ashun Wu e alla pari con Crespi l’austriaco più seguito, Bernd Wiesberger, attualmente 47° nel world ranking.

Adrian Otaegui, 24enne di San Sebastian a caccia del primo titolo in carriera non avendo neanche successi nel Challenge Tour, ha infilato otto birdie, senza bogey. Un doppio bogey ha in parte frenato Marco Crespi, autore di quattro birdie, e anche un doppio bogey ha appesantito lo score di Nino Bertasio dove erano tre birdie e un bogey. Per Edoardo Molinari due birdie, un bogey e un doppio bogey, per Francesco Laporta tre birdie, cinque bogey e un doppio bogey, per Renato Paratore un birdie, cinque bogey e un triplo bogey e per Nicolò Ravano otto bogey senza birdie. Il montepremi è di 1.000.000 di euro dei quali 166.660 euro andranno al vincitore.

  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti
  • La sacca di Romain Langasque #VideoGolf