johnson

Il cammino verso la conquista della FedEx Cup e del suo bonus da 10 milioni di dollari sta per iniziare. Saranno 30 i campioni in gara per conquistare l’ambito titolo … e anche l’importante assegno. Alcuni di essi sono tra i più favoriti, con una strada ben più semplice da percorrere di chi sulla carta invece non lo è.

La domanda che tutti si pongono, dopo una stagione così incerta e fatta di Major vinti da campioni che mai erano riusciti a conquistarli, è una sola: chi sarà il FedEx Cup winner e, di conseguenza, il POY- player of the year?

Partiamo da Dustin Johnson. È senz’altro il più favorito, per la posizione in classifica (è primo) e per lo stato di forma: ha vinto il BMW Championship due settimane fa, ultimo matchplay prima del Tour Championship. Potrebbe vincere la FedEx Cup se vincesse domenica, ma anche se si classificasse tra i primi cinque. E, in ogni caso, anche se finisse al 29esimo posto del leaderboard, avrebbe la possibilità di vincere. Tutto dipenderebbe dal risultato dei suoi avversari.

Secondo nella classifica FedEx, troviamo Patrick Reed che, ovviamente, vincerebbe se si conquistasse il Tour Championship domenica. Occorre precisare, che se Reed dovesse arrivare tra i primi tre, avrebbe ancora possibilità di vittoria, così come se chiudesse sesto.

Adam Scott, terzo in classifica, vincerebbe anch’egli la FedEx Cup se conquistasse il Tour Championship, ma avrebbe possibilità di successo anche se arrivasse secondo. Inoltre, potrebbe classificarsi persino quarto e avere ancora qualche chance di metter le mani sulla coppa.

Jason Day, che parteciperà nonostante il dolore alla schiena, è quarto nella classifica punti e nella stessa situazione di Adam Scott. Una vittoria al Tour Championship gli consegnerebbe direttamente il titolo, ma avrebbe qualche chance anche con un secondo o un terzo posto.

Più difficile per Rory McIlroy – sesto nella classifica FedEx – e per il campione uscente Jordan Spieth ai quali non solo servirebbe la vittoria. Occorrerebbero, infatti, anche combinazioni favorevoli dei risultati degli avversari grazie a più fattori a loro favore.

Insomma, si prospetta una settimana ricca di sfide e colpi di scena. Non si potrà assolutamente perderla in tv!

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti