Le Golf National

Field delle grandi occasioni per la centesima edizione dell’Open de France (30 giugno-3 luglio), torneo dell’European Tour in programma sul percorso de Le Golf National, a Guyancourt in Francia, dove saranno in gara cinque azzurri: Francesco Molinari, Edoardo Molinari, Matteo Manassero, Nino Bertasio e Renato Paratore.

Sul tracciato che nel 2018 ospiterà la Ryder Cup saranno di scena sei giocatori che, al momento, sono in predicato di difendere i colori europei nella prossima sfida contro i professionisti statunitensi (Hazeltine National GC, Chaska, Minnesota, 30 settembre-2 ottobre) essendo ai vertici delle due speciali classifiche che ne qualificano di diritto nove: il nordirlandese Rory McIlroy, numero quattro mondiale, gli inglesi Danny Willett, numero nove, Chris Wood, Matthew Fitzpatrick, Andy Sullivan e lo spagnolo Rafael Cabrera Bello. Con loro il capitano del team europeo, il nordirlandese Darren Clarke che, in attesa di sapere il prossimo 28 agosto (Made in Denmark, ultima gara di qualifica) quali saranno effettivamente i nove che porterà negli Stati Uniti, sta seguendo con attenzione numerosi altri elementi per scegliere quelli a cui affidare le sue tre wild card.

Difende il titolo l’austriaco Bernd Wiesberger in un contesto che comprende anche gli inglesi Lee Westwood e Luke Donald, il tedesco Martin Kaymer, il nordirlandese Graeme McDowell, il gallese Jamie Donaldson, l’irlandese Padraig Harrington, il francese Victor Dubuisson, l’iberico Alvaro Quiros e il cinese Ashun Wu.

Francesco Molinari, reduce dal brillante ottavo posto nel Quicken Loans National (PGA Tour), è alla seconda gara stagionale nel circuito continentale dopo aver partecipato al BMW PGA Championship (55°) e cercherà naturalmente spazio tra i protagonisti come Matteo Manassero, autore di una bella  prova nel BMW International Open della scorsa settimana (13°).

Nino Bertasio, in ottima forma, il più continuo tra gli italiani e il migliore nella money list, insegue la qualificazione per Rio 2016, già in tasca a Francesco Molinari. Si trova al 58° posto dell’Olympic Ranking, che l’11 luglio prossimo promuoverà i primi 60, e ha l’obiettivo imprescindibile di un buon piazzamento per mantenere la posizione o migliorarla. Non è molto continuo Edoardo Molinari, ma è andato a premio in sei delle ultime sette gare disputate a testimonianza di una certa crescita di rendimento e anche della sua solita tenacia. Deciso a rialzare la testa Renato Paratore, che si presenta al via dopo aver subito tre tagli consecutivi. Il montepremi è di 3.500.000 euro con prima moneta di 583.330 euro.

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti