francesco molinari

Francesco Molinari, dopo la delusione e il taglio subiti nel Memorial Tournament, torna subito in campo ben deciso a riscattarsi nel FedEx St. Jude Classic (9-12 giugno) in programma al TPC Southwind di Memphis nel Tennessee. Calamitano l’attenzione Phil Mickelson e Dustin Johnson in un torneo nel quale c’è stata quasi una defezione di massa da parte dei big, tuttavia la qualità dei giocatori che frequentano il PGA Tour è tale che lo spettacolo sarà ugualmente assicurato.

Nel field figurano Brooks Koepka, Steve Stricker, Stewart Cink, Harris English, i sudafricani Ernie Els, Retief Goosen e Richard Sterne, l’irlandese Padraig Harrington, il nordirlandese Graeme McDowell, il colombiano Camilo Villegas e Brendon de Jonge dello Zimbabwe. Difende il titolo l’argentino Fabian Gomez, 37enne di Resistencia e vincitore di due tornei nel circuito, l’ultimo a inizio stagione (Sony Open).

Per Francesco Molinari è una buona occasione da non perdere. Ha assoluta necessità di riprendere quota nel world ranking dove è lontano dai “top 50”, ossia da coloro che sono ammessi praticamente a tutti agli eventi che contano. Attualmente è all’81° posto dopo aver fatto sei passi indietro a causa dell’amara conclusione del Memorial Tournament. Il montepremi è di 6.200.000 dollari con prima moneta di 1.116.000 dollari.

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti