World Ladies Championship 2016

Gioco sospeso per maltempo nella prima giornata del World Ladies Championship, la versione femminile della World Cup, ma situazione già complicata per Margherita Rigon, unica italiana in gara, 102ª con 79 (+7) colpi nella classifica provvisoria.

Al Mission Hills (Olazabal Course, par 72) di Shenzhen in Cina, ha completato il turno la coreana Han Sol Ji, leader con 68 (-4), ma alla ripresa del gioco potrà essere superata dalle tre giocatrici che la seguono con “meno 3”: le connazionali Ji Hyun Oh, fermata alla buca 13, e Ye-Na Chung (stop all’8ª) e la francese Anne-Lise Caudal (12ª). Tra le concorrenti giunte in club house sono al nono posto con 71 (-1) la transalpina Celin Herbin e le coreane Ji Young Park e Seung Hyun Lee, al 14° con 72 (par) la cinese Yu Liu, la coreana Jeong Min Choe la ceca Klara Spilkova e al 33° con 74 (+2) le australiane Stacey Keating e Sarah Kemp.

Graduatoria provvisoria anche nella competizione a squadre dove la Corea (Jin Young Ko, Jung Min Lee), che difende il titolo conquistato lo scorso anno dal duo Inbee Park-So Yeon Ryu e che alla vigilia non riscuoteva molto credito, è prima con “meno 4” davanti a Cina 1 (Xi Yu Lin, Yanhong Pan)  e a Taiwan (Tzu-Chi Lin, Ai-Chen Kuo) con “meno 1”

La 19enne Han Sol Ji, che gioca nel Korean LPGA Tour, si è disimpegnata con cinque birdie e un bogey e Margherita Rigon ha segnato sullo score tre birdie, quattro bogey e tre tripli bogey. Hanno concluso il turno 66 delle 126 concorrenti delle quali ben 51 hanno presentato punteggi tra il 75 (+3) e l’89 (+17). Sono in palio 800.000 dollari dei quali $ 700.000 per la gara individuale con prima moneta di 105.000 dollari.

  • Il team USA e le magliette a sorpresa "Make Tiger Great Again"
  • Mi sono arrivate le novita' in negozio #VideoGolf
  • 65 colpi senza bogey: bentornata Tigre!