delpodio_103

Si conclude la stagione del Challenge Tour con il NBO Golf Classic Grand Final (4-7 novembre) sul tracciato dell’Almouj Golf (The Wave) a Muscat in Oman, dove verranno assegnate 15 ‘carte’ per l’European Tour 2016 ai primi classificati nell’ordine di merito.

Alla gara sono stati ammessi i migliori 45 giocatori del circuito tra i quali vi sono Matteo Delpodio, 34° nella money list, e Lorenzo Gagli, 38°, che per accedere a una delle ‘carte’, ossia entrare nel prossimo circuito maggiore, hanno solo due possibilità: vincere o classificarsi al secondo posto. La prima moneta di 64.000 euro (su un montepremi di 375.000 euro) lascia comunque speranze a ognuno dei concorrenti, perché anche l’ultimo con tale cifra può entrare tra gli eletti.

In realtà per almeno una decina di giocatori i giochi sono già fatti e competeranno soprattutto per conquistare la prestigiosa leadership nel Challenge Tour 2015. In tal senso partono da posizione privilegiata il portoghese Ricardo Gouveia, in vetta con 157.592 euro, il francese Sebastien Gros (E 153.612) e lo spagnolo Borja Virto (E 135.432) che hanno un buon vantaggio sugli altri. Sono invece a rischio di perdere il privilegio, al momento nelle loro mani, lo scozzese Jamie McLeary, il neozelandese Ryan Fox, il sudafricano Haydn Porteous, e gli statunitense Daniel Im e John Hahn, racchiusi nell’arco di poco più di 5.000 euro tra l’11° e il 15° posto.

Le motivazioni che avranno tutti gli ammessi al torneo sono foriere di una gara molto incerta e senza favoriti e, storicamente, i Grand Final hanno sempre riservato qualche sorpresa.

  • Golf Today ha svelato i suoi progetti alla Friends Cup #VideoGolf
  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf