Haru Nomura

La giapponese Haru Nomura (279 – 65 70 71 73, -9) ha conseguito il secondo titolo stagionale nel LPGA Tour facendo suo lo Swinging Skirts Classic sul tracciato del Lake Merced Golf Club (par 72), a San Francisco in California, dove è uscita al taglio Giulia Molinaro, unica italiana in gara, 130ª con 155 (80 75, +11).

Si è classificata al secondo posto la sudafricana Lee-Anne Pace (283, -5) alla quale evidentemente è giovato il rodaggio sul circuito femminile di casa in cui ha colto quattro vittorie tra dicembre e febbraio. Al terzo con 284 (-4) Gerina Piller e la coreana Na Yeon Choi, al quinto con 286 (-2) l’altra coreana So Yeon Ryu e al sesto con 287 (-1) la neozelandese Lydia Ko, numero uno mondiale e campionessa uscente, Lexi Thompson, numero tre del Rolex Ranking, rinvenuta dal 21°, la canadese emergente Brooke M. Henderson e le coreane Jenny Shin e Mi Jung Hur. Subito dietro l’australiana Minjee Lee, 11ª con 288 (par), e piuttosto sotto tono Stacy Lewis e le cinesi Shanshan Feng e Xi Yu Lin, 27.e con 293 (+5). Si è ritirata dopo tre turni Michelle Wie.

Haru Nomura, 23enne di Yokohama, è stata piuttosto altalenante nel giro finale che ha chiuso in 73 (+1) colpi dopo cinque birdie e sei bogey, ma il suo successo non è stato mai a rischio. Nel suo palmares l’Australian Open, centrato a inizio anno, un titolo nel LPGA of Japan (Bridgestone Ladies Open, 2011) e uno nel LPGA of Korea Tour (Hanwha Finance Cassic, 2015). Per lei 300.000 dollari su un montepremi di due milioni di dollari.

  • Il team USA e le magliette a sorpresa "Make Tiger Great Again"
  • Mi sono arrivate le novita' in negozio #VideoGolf
  • 65 colpi senza bogey: bentornata Tigre!