smartsuit

Se pensavate di aver raggiunto il massimo della tecnologia sui campi da golf grazie ai Google Glass e allo Smartwatch, beh vi sbagliate… Il vero futuro è negli abiti! Non è affatto uno scherzo, la nuova frontiera della tecnologia si trova proprio nei vestiti indossati per giocare a golf o, addirittura, che si indossano normalmente anche per andare al lavoro.

Questa volta è la Samsung a superare ogni aspettativa, lasciando a bocca aperta anche la sua eterna rivale Apple.  La nota azienda sud coreana ha presentato al CES di Las Vegas lo Smart Suit e la Smart Swing. Fin qui nulla di nuovo… Il primo altro non è, che il classico abito per andare in ufficio mentre la seconda non lascia alcun dubbio: visto il nome “Swing”, è una polo da indossare per giocare a golf. A guardarli sembrano dei semplici vestiti, proprio come quelli che abbiamo nell’armadio.

Ma in realtà nascondono delle qualità sorprendenti, di cui non potrete forse più fare a meno. Realizzati grazie alla collaborazione tra Samsung Electronics e Samsun C&T, essi sono dotati sulla manica di un sensore NFC, che consente di comunicare con il proprio smartphone o con altri device. L’abito, per esempio, è in grado di sbloccare automaticamente lo smartphone quando lo si prende in mano o di scambiare biglietti da visita elettronici con altri dispositivi (o con altre persone che indossano uno Smart Suit).

Mentre la polo, realizzata esclusivamente per il golf con il brand Bean Pole Golf, è in grado di fornire le previsioni del tempo in base al luogo in cui ci si trova e il tasso di raggi UV registrati sul corpo. Incredibile non è vero? E pensare, che non è neppure un prototipo ma una vera e propria realtà. La Samsung ha infatti intenzione di commercializzare i primi Smart Suit in Corea del Sud entro la fine dell’anno a un prezzo di 400 euro. Non si conoscono ancora tempi e prezzi delle Smart Swing, ma c’è ottimismo per una commercializzazione nel 2016.

swingsuit

Per gli amanti dell’attività sportiva anche al di fuori del campo da golf, inoltre, non potrà mancare nell’armadio il Body Compass 2.0. Si tratta di un completo d’allenamento che, grazie a sei sensori integrati, rileva numerosi parametri corporei come il battito cardiaco, la respirazione e il livello di grassi. Oggi però si tratta ancora di un prototipo e la commercializzazione non è ancora stata deliberata.

Un accessorio femminile assolutamente imperdibile è invece la Sol Bag, una borsetta dotata di pannelli solari che ricaricano lo smartphone (preferibilmente un Galaxy) posto in una tasca interna e connesso a un cavo USB.

Il futuro è già qui… non resta che aspettare la risposta di chi ha già realizzato una parte importante di presente e futuro da alcuni anni: la Apple.

  • La sacca di Romain Langasque #VideoGolf
  • Il team USA e le magliette a sorpresa "Make Tiger Great Again"
  • Mi sono arrivate le novita' in negozio #VideoGolf