westwood britsh masters

Tre anni dopo essersi trasferito in Florida per migliorare il suo gioco corto e trovare il tassello mancante per conquistare finalmente il suo primo Major, Lee Westwood ha rinunciato alla carta del PGA Tour e ha deciso di tornare a casa in Europa.

La ragione è personale. Westwood si è separato dalla moglie Laurae quest’estate estate e lei è tornata in Scozia con i loro due figli, Sam e Poppy. È quindi soprattutto per stare vicino ai figli che Lee ha deciso di tornare in Europa. Ma il trasferimento ha anche dei motivi golfistici. Westwood era arrivato in America che era 4° nel World Ranking. Oggi è 42°, dopo solo una Top 3 nei 52 eventi giocati nel periodo americano.

“Penso sia onesto dire che negli anni in cui ho vissuto negli States la mia carriera non si è mossa nella direzione che avrei voluto, ma non è questo il motivo per cui ho scelto di tornare”, ha detto. “È bello tornare a casa. Ci sono delle gare che mi sono mancate in Europa e sono calato molto nel World Ranking, quindi devo concentrarmi su questo”.

In effetti Westwood deve migliorare molto nell’autunno se non vuole soffrire troppo l’anno prossimo. Al momento spera di partecipare a una decina di gare in America ma se dovesse uscire dalla Top 50 del mondo perderebbe la possibilità di giocare nei WGC e in altre gare prestigiose come il Players Championship. Di conseguenza metterebbe anche in serio pericolo la sua 10ma apparizione consecutiva in Ryder Cup il prossimo settembre.

“Non esiste la bacchetta magica per giocare bene a golf. Devi semplicemente tornare ai fondamentali e sono pronto a impegnarmi duramente. Ho le preoccupazioni di un 42enne ma la mia schiena, le anche, le ginocchia e le spalle sono in buona forma, per fortuna. Certo, il mio gioco ha sofferto per quello che ho vissuto fuori dal campo. Sappiamo tutti quanto il golf sia mentale…”.

Lee non ha ancora deciso dove andrà a vivere ma i suoi figli vanno a scuola a Edimburgo quindi sarà sicuramente nel nord dell’Inghilterra. È inoltre testimonial della Close House, un prestigioso complesso golfistico vicino a New Castle, quindi è ragionevole pensare che si trasferirà da quelle parti.

  • Il team USA e le magliette a sorpresa "Make Tiger Great Again"
  • Mi sono arrivate le novita' in negozio #VideoGolf
  • 65 colpi senza bogey: bentornata Tigre!