Del-podio-1-copia

Penultima tappa del Challenge Tour, quanto mai importante per comporre le griglia di partenza della successiva. Nel Foshan Open (22-25 ottobre), al Foshan Golf Club di Foshan City in Cina, si definiranno i primi 45 classificati nell’ordine di merito, che poi andranno a contendersi la 15 ‘carte’ per l’European Tour 2016 in Oman, nel NBO Golf Classic Grand Final (Almouj Golf, Muscat, 4-7 novembre) che chiude la stagione. Sono al momento tra i 45 Matteo Delpodio (38°) e Lorenzo Gagli (41°), mentre il terzo italiano in campo, Nino Bertasio (47°) è a un passo.

In Cina saranno in palio ben 440.000 euro con i primi tre premi (E 69.588, E 47.841 e E 30.444), che potrebbero rimettere in corsa giocatori in ritardo, ma che permetterebbero anche a chi è già qualificato un bel salto in avanti verso la ‘carta’. Questo è l’obiettivo di Delpodio e Gagli, mentre Bertasio avrà quale priorità l’aggancio in extremis, dopo la bella prova nell’Irish Challenge in cui è giunto secondo superato nel playoff dall’inglese Tom Murray.

Sarà un evento difficile per tutti, poiché il field annovera i migliori della classe compresi il francese Sebastien Gros, leader nella money list, il portoghese Ricardo Gouveia, il gallese Rhys Davies, lo svedese Jens Fahrbring, l’inglese Gary Boyd, il francese Thomas Linard, gli scozzesi Jamie McLeary e Andrew McArthur e il neozelandese Ryan Fox, per citarne alcuni.

  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf
  • Jim Furyk prossimo capitano americano?