Wallace

Il 26enne inglese Matt Wallace ha conseguito il suo primo titolo nell’Alps Tour imponendosi con 208 colpi (67 72 69, -8) nel Dreamland Pyramids Open, terzo torneo consecutivo dell’Alps Tour che si è disputato in Egitto, nell’occasione sul percorso del Dreamland Golf Club (par 72) a Il Cairo.

Una vittoria annunciata quella dell’inglese, che era terminato terzo nell’Ein Bay Open e secondo nel Red Sea Little Venice Open, le due gare precedenti, e che ha operato il sorpasso in extremis ai danni del francese Antoine Schwartz. Questi è incappato in un bogey a tre buche dal termine, quando era in testa, e Wallace ha saputo subito approfittarne con il birdie vincente alla 17ª che gli ha regalato successo e 5.000 euro di prima moneta sul montepremi di 30.000 euro.

Schwarzt si è dovuto accontentare della seconda posizione con 209 (-7) alla pari con l’irlandese David Carey, mentre in quarta è terminato con 211 (-5) il transalpino Richard Jouven.

Ancora una volta in buona evidenza i giocatori italiani che hanno ottenuto il quinto posto con Federico Maccario (213 – 75 69 69, -3) e con il sesto di Federico Colombo (214 – 67 77 70, -2), affiancato dall’inglese Luke Groves, dal francese Alexandre Daydou e dallo spagnolo Daniel Osorio. Ha ben tenuto Michele Ortolani, 15° con 217 (71 75 71, +1) e piuttosto tonico in questi primi passi nel circuito, e hanno raccolto moneta per l’ordine di merito Aron Zemmer, 23° con 219 (76 74 69, +3), Enrico Di Nitto (75 73 72) e Corrado De Stefani (71 75 74), 28.i con 220 (+4), Nicholas De Pedrazzi (76 74 72) e Joon Kim (74 75 73), 32.i con 222 (+6).  Il francese Franck Daux, dominatore dei primi due eventi, si è classificato 12° con 216 (par).

Sono usciti al taglio, caduto a 150, Andrea Romano, 46° con 151 (74 77, +7), Alberto Campanile (78 74) e Leonardo Sbarigia (76 76), 53.i con 152 (+8), Federico Ranelletti, 66° con 155 (76 79, +11), e Luca Buscioni (am), 78° con 163 (84 79, +19).

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti