italia_paltrinieri

Iniziano i Campionati Europei a squadre, che avranno luogo in quattro diverse nazioni dal 5 al 9 luglio. E’ uno degli impegni clou della stagione con gli azzurri che dovranno confermare quanto di buono hanno fatto vedere nelle ultime edizioni, in particolare con l’oro dei Boys nel 2014 e con il doppio argento delle Girls nel 2014 e 2015. Tutti i tornei si disputeranno con qualificazione su 36 buche medal e match play con le compagini divise in due o tre gironi secondo il numero delle contendenti. Le prime otto classificate in qualifica saranno nel primo dove si competerà per il titolo.

European Amateur Team Championship – I dilettanti azzurri scenderanno in campo allo Chantilly Golf Club, a Chantilly in Francia per l’European Amateur Team Championship al quale prenderanno parte complessivamente 16 nazioni. Oltre all’Italia vi saranno le rappresentative di Scozia, campione uscente, Germania, Spagna, Irlanda, Inghilterra, Belgio, Francia, Norvegia, Austria, Portogallo, Svizzera, Svezia, Olanda, Finlandia e Danimarca. Nella formazione italiana, lo scorso anno dodicesima, sono stati confermati Luca Cianchetti, Stefano Mazzoli, campione europeo individuale in carica, Lorenzo Scalise, Jacopo Vecchi Fossa e Federico Zucchetti, mentre Guido Migliozzi ha preso il posto di Michele Cea.

European Ladies Amateur Team Championship – Sul percorso dell’Oddur Golf Club, a Urridavollur in Islanda, si svolge l’European Ladies Amateur Team Championship. Nella squadra azzurra, rispetto alla passata edizione conclusa al 13° posto, sono rimaste Lucrezia Colombotto Rosso, che sarà la capitana, Bianca Maria Fabrizio e Roberta Liti, con Carlotta Ricolfi, Arianna Scaletti e Federica Torre che completeranno il team. Insieme alle azzurre e alla Francia, da due anni vincitrice del titolo, saranno al via Irlanda, Islanda, Austria, Galles, Olanda, Danimarca, Spagna, Svezia. Belgio, Finlandia, Germania, Svizzera, Scozia, Inghilterra, Repubblica Ceca, Norvegia, Polonia e Slovenia.

European Boys Team Championship – Sarà un torneo particolare per gli azzurri che giocheranno nel ricordo e per onorare Teodoro Soldati, lo sfortunatissimo giovane campione per il quale l’Europeo dello scorso anno in Finlandia fu l’ultima gara, perché stava già combattendo la sua battaglia contro l’inesorabile malattia che ebbe sopravvento poco tempo dopo. Quella squadra, che terminò ottava, è stata praticamente rinnovata, ma l’avvicendamento nella categoria è abbastanza normale per il salto di età. E’ rimasto soltanto Andrea Romano che avrà per nuovi compagni Jacopo Albertoni, Massimiliano Campigli, Riccardo Leo, Giovanni Manzoni e Julien Paltrinieri. L’European Boys Team Championship avrà luogo al Diamond Golf Club, ad Atzenbrugg in Austria con la partecipazione di 16 nazioni. Insieme all’Italia e alla Germania, che difende il titolo, competeranno Finlandia, Inghilterra, Belgio, Austria, Galles, Francia, Olanda, Portogallo, Scozia, Svezia, Norvegia,  Repubblica Ceca, Slovenia e Danimarca.

European Girls Team Championship - All’Oslo Golf Club, nella capitale della Norvegia, si disputa l’European Girls Team Championship dove difendono i colori azzurri Caterina Don, Alessandra Fanali, Clara Manzalini, Angelica Moresco, Alessia Nobilio ed Emilie Alba Paltrinieri. L’Italia nelle ultime due edizioni, come detto, è arrivata in finale, ma è stato argento. Rispetto alla compagine dello scorso anno le prime tre hanno preso il posto di Carlotta Ricolfi, Carolina Caminoli e di Arianna Scaletti, mentre faranno sicuramente valere l’esperienza acquisita Moresco, Nobilio e Paltrinieri. Tra le avversarie, le italiane troveranno le due compagini che hanno conquistato l’oro ai loro danni: la Francia, che nel 2014 prevalse in Slovacchia (5-2), e la Spagna, che difenderà il titolo ottenuto nella Repubblica Ceca, dopo un tiratissimo match (4-3). Tra gli altri team da tenere d’occhio l’Inghilterra, la Germania, la Svezia e la Scozia.

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti