150821110104-tiger-woods-wyndham-championship-exlarge-169

La Tigre sta tornando, siete pronti? Manca esattamente una settimana al tanto atteso ritorno di Tiger sul PGA Tour, quando scenderà in campo in occasione del Safeway Open di Napa.

È trascorso più di un anno dall’ultima volta che l’abbiamo visto competere sul Tour e, oggi più che mai, non conosciamo ancora … che Tiger sarà. Non sappiamo se tornerà in forma come quindici anni fa, come sei anni fa o se addirittura sarà il giocatore che abbiamo lasciato lo scorso anno, capace di realizzare grandi giocate ma senza trionfi. … Pur non pretendendo la continuità di vittorie alla quale ci aveva abituati un tempo.

Di indizi ne abbiamo ben pochi: negli ultimi mesi il campione americano non si è mai fatto immortalare mentre praticava o mentre giocava qualche buca. Neppure alla Ryder Cup, quando ha resistito dal tirare qualche colpo al driving range – nonostante le insistenti richieste dei giocatori americani – e quando non si è lasciato sfuggire alcuna dichiarazione sul suo stato di forma.

Sappiamo che ha trascorso la riabilitazione e gli allenamenti al Golf Club di Medalist, vicino alla sua casa di Jupiter Island, in cui è stato visto compiere dei miglioramenti davvero incoraggianti. Lo testimonia un socio dello stesso club e amico di Tiger, Jesper Parvenik, che ha affermato come il campione al suo ritorno lascerà tutti a bocca aperta.

“Ho visto Tiger a Medalist. Abbiamo parlato e giocato nove buche insieme”, ha rivelato Parvenik ai microfoni di Guy Yocom, senior writer di Golf Digest. “In ogni caso, si è allenato molto, tirando un sacco di palle in campo pratica ma soprattutto colpendole alla grande. In campo pratica la traiettoria e il volo della palla sono gli stessi del Tiger di 15 anni fa. I ritorni non sono mai qualcosa di certo, ma qualcosa mi dice che sarà spettacolare”.

Tutti speriamo che ciò possa essere vero. Rivedere Tiger forte e vincente, come 15 anni fa o addirittura meglio, è il sogno di ogni  appassionato di golf. Ma già il suo ritorno, più o meno vincente che sia, dona al PGA Tour qualcosa in più: lo rende maggiormente coinvolgente, emozionante e, lo speriamo davvero, anche spettacolare.

  • 65 colpi senza bogey: bentornata Tigre!
  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf