La Tigre sta tornando, siete pronti? Manca esattamente una settimana al tanto atteso ritorno di Tiger sul PGA Tour, quando scenderà in campo in occasione del Safeway Open di Napa.

È trascorso più di un anno dall’ultima volta che l’abbiamo visto competere sul Tour e, oggi più che mai, non conosciamo ancora … che Tiger sarà. Non sappiamo se tornerà in forma come quindici anni fa, come sei anni fa o se addirittura sarà il giocatore che abbiamo lasciato lo scorso anno, capace di realizzare grandi giocate ma senza trionfi. … Pur non pretendendo la continuità di vittorie alla quale ci aveva abituati un tempo.

Di indizi ne abbiamo ben pochi: negli ultimi mesi il campione americano non si è mai fatto immortalare mentre praticava o mentre giocava qualche buca. Neppure alla Ryder Cup, quando ha resistito dal tirare qualche colpo al driving range – nonostante le insistenti richieste dei giocatori americani – e quando non si è lasciato sfuggire alcuna dichiarazione sul suo stato di forma.

Sappiamo che ha trascorso la riabilitazione e gli allenamenti al Golf Club di Medalist, vicino alla sua casa di Jupiter Island, in cui è stato visto compiere dei miglioramenti davvero incoraggianti. Lo testimonia un socio dello stesso club e amico di Tiger, Jesper Parvenik, che ha affermato come il campione al suo ritorno lascerà tutti a bocca aperta.

“Ho visto Tiger a Medalist. Abbiamo parlato e giocato nove buche insieme”, ha rivelato Parvenik ai microfoni di Guy Yocom, senior writer di Golf Digest. “In ogni caso, si è allenato molto, tirando un sacco di palle in campo pratica ma soprattutto colpendole alla grande. In campo pratica la traiettoria e il volo della palla sono gli stessi del Tiger di 15 anni fa. I ritorni non sono mai qualcosa di certo, ma qualcosa mi dice che sarà spettacolare”.

Tutti speriamo che ciò possa essere vero. Rivedere Tiger forte e vincente, come 15 anni fa o addirittura meglio, è il sogno di ogni  appassionato di golf. Ma già il suo ritorno, più o meno vincente che sia, dona al PGA Tour qualcosa in più: lo rende maggiormente coinvolgente, emozionante e, lo speriamo davvero, anche spettacolare.

  • Play off e grinta al Milan Local Tour di UsKids #VideoGolf
  • Un tunnel senza più via d'uscita
  • Il sistema Handicap sara' uguale per tutti