golf cina

La Cina ha sempre avuto un rapporto controverso con il golf. Ma l’ultima decisione del partito comunista al governo è una vera e propria dichiarazione di guerra al nostro sport. “Ottenere e usare una tessera associativa per palestre, circoli o golf club o accedere in club privati” è ora proibito per i membri del partito comunista (che sono circa 88 milioni). In caso contrario, sono previste pene e l’espulsione dal partito.

Ma questa è solo l’ultima di una serie di ritorsioni ai danni del nostro sport. Dal 2004 una legge prevede che non si possano più costruire nuovi campi da golf. Questa è stata a lungo ignorata (pare infatti che la Cina abbia realizzato più complessi golfistici di qualsiasi altro Paese nell’ultimo decennio) con l’obiettivo di attrarre turismo. Ma adesso il Governo sembra aver inasprito i controlli e 66 percorsi “illegali” (il 10% del totale) sono stati chiusi a marzo. Come se non bastasse, 60 impiegati statali sono stati licenziati a settembre per aver usato fondi in attività collegate al golf e all’inizio di ottobre un sindaco è stato cacciato per esser stato “beccato” in campo.

L’odio della Cina per il golf deriva dall’epoca di Mao Tse Tung, che vedeva il gioco come uno “sport per miliardari” e pensava che andasse contro l’etica del suo partito. A causa poi delle misure di sostegno per l’enorme popolazione cinese, come le limitazioni sull’uso dell’acqua e le iniziative agricole, il golf era visto come uno spreco di risorse.

Gli ultimi sviluppi mettono però il golf in una posizione delicata. Solo questa primavera Tiger Woods aveva firmato un accordo da 16,5 milioni di dollari per ridisegnare due percorsi in Cina. Tra due settimane il PGA Tour farà tappa a Shanghai per il WGC-HSBC Champions. E secondo alcune fonti il Governo cinese sta incanalando grandi somme di denaro per la squadra nazionale di golf in vista delle Olimpiadi. Un paradosso incredibile per la crescita del nostro sport nel Paese più grande del mondo…

  • Golf Today ha svelato i suoi progetti alla Friends Cup #VideoGolf
  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf