_PSYCO2014_3_La-nostra-mente-legge-le-negazioni

 

Quante volte ci capita di trovarci di fronte a quella maledetta buca con il lago che ogni volta ci fa fare X… Tutte le volte ci posizioniamo sulla palla e ci diciamo: “Ok, oggi non voglio andare in acqua” e immancabilmente la palla parte dritta dritta in centro lago..
Cosa succede in questi casi? Ciascuno di noi, pur non accorgendosene, passa molto del suo tempo a parlarsi attraverso un dialogo interno, tuttavia, affinchè questo discorso che facciamo con noi stessi sia efficace, deve avere alcune caratteristiche, ossia deve seguire le regole del pensiero positivo.

Alcune delle indicazioni più semplici sono:

         –  Il dialogo interno deve orientare verso l’obiettivo “la metto in centro green”, “la metto in 
fairway” o altro, permettendo alla mente di focalizzarsi sulla meta corretta

         –  Non deve contenere negazioni perché la nostra mente non è in grado di leggerle e così se il NON viene eliminato, la nostra mente si concentra esattamente su ciò che non 
vorremmo ossia VOGLIO ANDARE IN ACQUA

         –  Cercate poi di evitare il DEVO perché implica una forte aspettativa e se viene disattesa, ci 
si troverà facilmente ad arrabbiarsi o ad abbattersi con maggiore facilità.

  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti
  • La sacca di Romain Langasque #VideoGolf