THE-SCORE--MATCH-PLAY-RAGZZI-BROTTO.Immagine001_1280

 

I ragazzi sono in Puglia per vincere e per cercare di domare il bellissimo links dell’Acaya Golf Club.

Il vento si diverte con gli swing di tutti e ci vuol più tattica che mani buone per portare a termine la missione.

Dopo le qualifiche su 36 buche vinte da Giulio Marinelli del Marco Simone, si passa ai match-play tanto attesi quanto temuti da tutti gli atleti.

Si accende il grande golf nelle semifinali che vedono Giovanni Manzoni avere la meglio su Pier Francesco De Col e Jacopo Albertoni sul talento indiscusso di Riccardo Leo.

Ma la sfida meravigliosa la si vede nelle ultime 18 buche. Manzoni contro Albertoni è un match da non perdere e scendono tutti in campo per vedere la tattica di Giovanni e la genialità di Jacopo.

Come sulle montagne russe questo match è un sali scendi, una lotta che fa venire la pelle d’oca ai fan e l’ansia a qualche coach che si nasconde. “Manzo” si presenta alla 18 con un colpo di vantaggio mentre Jacopo attacca con una bella palla in green. Giovanni, dopo il par dell’avversario sceglie la via dei super campioni e chiude con un birdie d’effetto che ha fatto gioire il caddie e piangere chi soffriva da tutta la giornata.

Un momento di sport indimenticabile dove la tenacia di Giovanni è stata la protagonista ma dove la voglia di Jacopo si è fatta vedere nel finale e, siamo sicuri, porterà presto qualcosa di grande.

Continuiamo a seguirvi ed a rimaenre stupiti, ragazzi. Spesso non capiamo come si possano prendere così tante aste in un giro ma ci va bene così, vedere i vostri score sotto par e le vittorie è diventato un momento irrinunciabile.

Siete dei campioni e noi continueremo a tifare

Swing Your Life

  • Il team USA e le magliette a sorpresa "Make Tiger Great Again"
  • Mi sono arrivate le novita' in negozio #VideoGolf
  • 65 colpi senza bogey: bentornata Tigre!