laporta

L’inglese Ross McGowan è il nuovo leader con 129 colpi (67 62, -14) del Joburg Open, evento in combinata tra European Tour e Sunshine Tour, al quale sono stati ammessi 210 concorrenti, che si sta disputando sui due percorsi del Royal Johannesburg & Kensington GC (West Course par 71, East Course par 72) a Johannesburg in Sudafrica. Dei sette italiani in campo sono rimasti in gara Francesco Laporta, 42° con 139 (72 67, -4), e Marco Crespi, 59° con 140 (70 70, -3).

Non hanno superato il taglio, caduto a 140, Edoardo Molinari (quarto consecutivo) e Renato Paratore, entrambi 79.i con 141 (-3) e gli stessi parziali (74 67), Matteo Manassero (75 67) e Nicolò Ravano (70 72), 96.i con 142 (-1), e Nino Bertasio, 150° con 146 (74 72, +3).

McGowan, 34enne inglese di Basildon con un successo nel circuito (Madrid Masters, 2009) e due sul Challenge Tour, ha preso tre colpi di vantaggio sul connazionale Anthony Wall, sul cileno Felipe Aguilar e sui sudafricani Haydn Porteous e Jean Hugo (132, -11).  Al sesto posto con 133 (-10) il gallese Stuart Manley e lo svedese Johan Carlsson e all’ottavo con 134 (-9) i sudafricani Justin Walters ed Erik Van Rooyen, l’irlandese Paul Dunne, lo svedese Bjorn Akesson e l’inglese Richard Bland. Tra i sudafricani più attesi Richard Sterne è in 13ª posizione con 135 (-8), Brandon Stone, vincitore domenica scorsa del South African Open, è in 42ª insieme a Laporta, ed Ernie Els in 59ª alla pari con Crespi.

McGowan ha realizzato un gran 62 (-9) sul West Course con due eagle, sei birdie e un bogey. Hanno giocato sullo stesso tracciato Laporta (67, -4 con cinque birdie e un bogey) e Crespi (70, -1 con quattro birdie e tre bogey). E sempre sul medesimo percorso hanno provato a ribaltare il verdetto sfavorevole dopo un turno, senza riuscirvi, segnando tutti un 67 (-4:) Manassero (un eagle, tre birdie e un bogey), Molinari e Paratore, tutti e due con sei birdie e due bogey. Sull’East Course un 72 (par) sia per Ravano con tre birdie e tre bogey, che per Bertasio con quattro birdie, un bogey e un triplo bogey. Il montepremi è di 915.000 euro.

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti