Hansen-Dam-Golf-Course

Il golf, si sa, può essere davvero brutale. Ma l’esperienza di questo giocatore può essere tranquillamente definita come la “peggiore della storia”.

L’uomo, che si trovava in California, all’Hansen Dam Golf Course di Los Angeles, ha descritto così la sua storia: “Non posso credere che sia successo davvero. Lo scorso sabato (17 ottobre) stavo giocando con un amico all’Hansen Dam; è in un sobborgo un po’ losco ma non avevo mai avuto problemi prima. Ho parcheggiato il mio car sul sentiero vicino alla buca 9 (che è vicina al parcheggio e al viale d’accesso del campo) per puttare e quando sono tornato non c’era più. Il green è vicino al sentiero dei car (nella foto) ma nessuno di noi aveva notato la sua scomparsa. I bastardi sono scappati lungo il viale e poi nei sobborghi. Qualcuno ha riconosciuto il car e ha cercato di seguirlo ma l’ha perso (ovviamente non per la velocità cui andava). Non solo ci hanno rubato i bastoni e il mio telemetro ma anche portafogli, chiavi, occhiali e cellulari. Poichè conoscevano tutti i dati, ho dovuto subito bloccare le carte di credito, rifare le serrature di casa e ufficio e ricodificare le chiavi delle due auto (1.000 dollari!). La parte più spaventosa è che hanno provato a entrare nelle nostre case domenica notte e hanno tentato di scassinare una macchina di cui non avevamo ancora potuto cambiare il codice. La mia assicurazione dovrebbe coprire alcuni dei danni ma alla fine questo scherzetto ci costerà almeno 3.000 dollari senza contare il tempo perso. Qualcuno ha mai sentito nulla di simile prima?”.

Non si sa ancora se questa storia sia vera ma noi la prendiamo per tale: nessuno potrebbe inventarsene una così deprimente!

  • Intervista a Thomas Bjorn capitano europeo Ryder Cup 2018 #VideoGolf
  • Golf Today ha svelato i suoi progetti alla Friends Cup #VideoGolf
  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo