nyc

È la settimana dello US Open e negli Stati Uniti, così come nel resto del mondo, gli appassionati di golf non aspettavano altro. Non potrebbe essere altrimenti. Certo, è uno dei Major, quindi un appuntamento fisso per giocatori e spettatori… Mai nella storia del golf è mancato un vero numero uno come adesso. Non è mai accaduto. Un campione come lo è stato Tiger Woods: quando scendeva in campo eri sempre sicuro che avrebbe vinto dando spettacolo.

Il golf non è mai stato aperto come in questo momento: tutti potrebbero vincere, lo ha dimostrato Danny Willett nello scorso Masters. C’è Jason Day così come anche Jordan Spieth o Bubba Watson: tutto può succedere. Ciò che però intriga ancor di più in questo US Open è lo stesso percorso di Oakmont. Uno dei percorsi più difficili del Tour, che ospiterà uno dei Major più difficili. Insomma, fino ad ora non ha affatto deluso le aspettative, mettendo in scena un vero spettacolo imperdibile. Così imperdibile che non vogliono farne a meno neppure tra le strade di New York City.

Per celebrare l’importante evento, la USGA in collaborazione con la Fox, ha deciso di realizzare una replica di due tra i green più difficili di Oakmont proprio sulla 6th Avenue della Grande Mela. Si tratta della buca 3 e della buca 4, le più ondulate di Oakmont, con pendenze da incubo. Le repliche non saranno in grado di riprodurre la stessa difficoltà dei green originali… ma si tratta comunque di una fantastica iniziativa per promuovere il golf e lo stesso US Open, attirando sempre più sostenitori. Del resto, cosa ci sarà di meglio del giocare un po’ a golf divertendosi tra gli immensi grattacieli della Big Apple?!

  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf
  • Jim Furyk prossimo capitano americano?