image

L’australiano Marc Leishman ha mantenuto alta l’andatura anche nel giro finale e ha vinto con 269 colpi (68 68 66 67, -19) il Nedbank Golf Challenge, torneo in combinata tra European Tour e Sunshine Tour disputato sul percorso del Gary Player Country Club (par 72) a Sun City in Sudafrica, senza la presenza di giocatori italiani.
Con un parziale di 67 (-5) non ha concesso alcuna possibilità allo svedese Henrik Stenson, il cui distacco di un colpo accusato dopo tre giri si è dilatato a sei (273 – 66 67 70 72, -13).
Al terzo posto con 279 (-9) Chris Wood, al quarto con 280 (-8) l’inglese Danny Willett, campione uscente, il francese Victor Dubuisson, lo statunitense Robert Streb e il sudafricano Branden Grace, all’ottavo con 281 (-7) il coreano Byeong Hun An e al nono con 282 (-6) il sudafricano Charl Schwartzel e il thailandese Thongchai Jaidee.
Mancati protagonisti della gara il sudafricano Louis Oosthuizen, 11° con 283 (-5), lo statunitense Keegan Bradley e il thailandese Kiradech Aphibarnrat, 16.i con 286 (-2), lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, 21° con 288 (par), il tedesco Martin Kaymer, 25° con 290 (+2) e l’inglese Lee Westwood, 28° con 300 (+12), che dopo aver vinto il torneo nel 2010 e nel 2011, aveva l’opportunità di eguagliare i tre titoli di Nick Price dello Zimbabwe e dei sudafricani Ernie Els e David Frost.
Leishman, 32enne di Warrnambool con un titolo nel PGA Tour dove gioca abitualmente, ha iniziato con un bogey, poi ha cambiato marcia e con sei birdie ha trasformato la vittoria in trionfo ed è stato gratificato con 1.250.000 dollari su un montepremi di 6.500.000 dollari. Stenson, dopo due ottimi giri in apertura, ha perso smalto negli ultimi due e ha concluso con un 72 (par) ricco di incertezze sottolineate dai quattro bogey che hanno accompagnato i quattro birdie. Per lui, comunque, un sostanzioso premio di 775.000 dollari.
Il torneo, giunto alla 35ª edizione, è nato nel 1981 come Million Dollar Challenge distribuendo un milione di dollari a dodici selezionati concorrenti, poi nel tempo ha subito varie modifiche fino ad arrivare all’attuale numero di trenta partecipanti e a un montepremi di oltre sei volte superiore. Dal 2013 è entrato a far parte dell’European Tour.

  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti
  • La sacca di Romain Langasque #VideoGolf