Alfred Dunhill Links Championship - Day Three

Matteo Manassero prende parte al Dunlop Phoenix (19-22 novembre), torneo nel calendario del Japan Tour in programma sul percorso del Phoenix Country Club a Shioji nella Prefettura di Miyazaki in Giappone.

Il veronese ha ricevuto una wild card insieme ad altri undici concorrenti tra i quali lo statunitense Jimmy Walker, il neozelandese Danny Lee e il portoghese Ricardo Gouveia. Nel field quasi tutti i migliori giocatori nipponici quali Hideki Matsuyama, che difende il titolo, e Ryo Ishikawa, entrambi in pianta stabile nel PGA Tour, Yuta Ikeda, Shingo Katayama, Hideto Tanihara, Sathoshi Kodaira e Yasuki Miyazato. Con loro alcuni dei pochi stranieri entrati nel circuito di cui ricordiamo il coreano Kyung-Tae Kim, leader dei due ordini di merito, sia quello che comprende anche major e WGC che l’altro relativo ai soli eventi del Japan Tour, il cinese Ashun Wu e gli australiani Brendan Jones e Scott Strange.

Ci sarà anche Masashi “Jumbo” Ozaki, autentica gloria del golf nipponico. A 68 anni non vince più, ma sarà come sempre uno dei beniamini del pubblico che ricorda il suo grande passato e che, comunque, ancora è in grado di esprimere i colpi migliori del suo repertorio, anche se ovviamente senza la continuità di un tempo. Tra il 1973 e il 2002 ha conquistato ben 94 titoli nel circuito insieme ad altri 19 successi fuori tour.

Per Manassero è un’occasione per un cambio di passo dopo gli ultimi dodici tornei nell’European Tour in cui non ha superato mai il taglio. Nel 2009 la gara è stata appannaggio di Edoardo Molinari, da cui prese slancio per arrivare ai due titoli nel circuito continentale e alla Ryder Cup nel 2010.

  • Golf Today ha svelato i suoi progetti alla Friends Cup #VideoGolf
  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf