foshan-open2

Due tappe molto “calde” per il Challenge Tour nelle quali si designeranno i 45 concorrenti, i primi della money list, ammessi al NBO Golf Classic Grand Final (2-5 novembre) in Oman che assegnerà le 15 “carte” per l’European Tour 2017.

La prima è in Cina dove è in programma il Foshan Open (20-23 ottobre), al Foshan Golf Club di Shishan Town, e la seconda, il Ras Al Khaimah, Golf Challenge (26-29 ottobre), negli Emirati Arabi Uniti. Entrambi i tornei hanno montepremi molto alti (rispettivamente 455.000 e 320.000 euro) e quindi in grado di rilanciare anche chi è ancora abbastanza oltre il 45° posto.

In campo cinque italiani tutti praticamente in corsa: Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Alessandro Tadini, Matteo Delpodio eNicolò Ravano. I primi due sono dentro: Gagli è 31° e quindi al sicuro da sorprese, ma naturalmente deve salire ancora per avere poi maggiore speranze di raggiungere la ‘carta’, Pavan (45°) è proprio al limite essendo scivolato all’indietro con le ultime prestazioni sotto tono. E’ appena fuori Tadini (46°), uscito per aver saltato qualche gara in favore di due passaggi sull’Asian Tour. Sono oltre, ma non troppo lontani, Ravano (59°) e Delpodio (60°) che hanno le qualità per rimontare.

Il Foshan Open avrà un alto contenuto tecnico e agonistico, poiché saranno in campo quasi tutti i migliori del lotto tra i quali ricordiamo i primi sette del ranking: gli inglesi Jordan L. Smith, leader, e Sam Walker, attualmente il giocatore più in forma, il tedesco Alexander Knappe, il neozelandese Ryan Fox, lo svedese Alexander Bjork, l’altro tedesco Bernd Ritthammer e il sudafricano Dylan Frittelli. Saranno tra i favoriti, ma la lista dei pretendenti al titolo è molto lunga.

  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf
  • Jim Furyk prossimo capitano americano?