rory

Si prevede un terzo turno dai toni accessi, dove vi saranno parecchi incontri decisivi per l’ammissione agli ottavi, nel WGC-Dell Match Play, il secondo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championships, il mini circuito mondiale, che si sta disputando all’Austin Country Club di Austin nel Texas. In campo 64 giocatori, quasi tutti i migliori del mondo, tra i quali non ci sono italiani.

Dallo scorso anno è stata adottata una nuova formula che garantisce a tutti almeno tre match. Infatti i concorrenti sono stati divisi in 16 gruppi di quattro, che si affrontano in un girone all’italiana, ossia ognuno incontra gli altri tre. Vengono assegnati un punto per il successo, mezzo per il pari e zero per la sconfitta. Al termine i 16 vincitori di ciascun raggruppamento saranno ammessi agli ottavi che si svolgeranno insieme ai quarti sabato 26 marzo, con semifinali e finali per primo e terzo posto domenica 27 marzo.

Hanno vinto i primi tre della classifica mondiale, nell’ordine Jordan Spieth (5/4 su Victor Dubuisson), Jason Day (5/3 su Thongchai Jaidee) e Rory McIlroy (3/1 su Smylie Kaufman). Spieth e Day, salvo sorprese poco prevedibili, si sono quasi garantiti l’accesso alla fase successiva, avendo di fronte due avversari già eliminati (rispettivamente Justin Thomas e Paul Casey), mentre McIlroy dovrà vedersela con Kevin Na (3/2 su Thorbjorn Olesen) anche lui a punteggio pieno e dunque passerà il turno chi dei due avrà la meglio.

Nel Gruppo 5 il pareggio con Scott Piercy ha messo fuori gioco Rickie Fowler, che aveva perso nel primo turno. In realtà ha un pallida possibilità di sopravvivere, ma legata a una serie di concomitanze difficili da realizzarsi. Nel Gruppo 4 Bubba Watson, battendo Emiliano Grillo (2 up), ha fatto un bel passo avanti e potrebbe anche bastargli un pari nel match finale con J.B. Holmes.

Altri incontri praticamente a eliminazione diretta quelli nel Gruppo 6 tra Adam Scott (p. 1,5) e Bill Haas (p.2) e nel Gruppo 7 tra Justin Rose e Matt Kuchar, entrambi in vetta alla graduatoria con 1,5 punti.

Nel Gruppo 9 ha vinto ancora Phil Mickelson (1 up su Daniel Berger), ma ora non avrà vita facile contro Patrick Reed (4/3 si Matthew Fitzpatrick) anche lui a punteggio pieno. Nel Gruppo 13 rischia Sergio Garcia, sconfitto da Ryan Moore (2/1) al quale sarà sufficiente probabilmente anche pareggiare con Lee Westwood per andare avanti. Da seguire altri due incontri interessanti tra Charl Schwartzel-Brandt Snedeker (Gruppo 15) e tra Louis Oosthuizen-Andy Sullivan (Gruppo 16) all’insegna del passa chi vince. Il montepremi è di 9.500.000 dollari con prima moneta di 1.620.000 dollari.

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti