pavan

Ottimo inizio di Andrea Pavan, secondo con 65 (-7) colpi, e di Andrea Rota, 13° con 67 (-5), nel D+D REAL Czech Challenge (Challenge Tour) che si sta disputando sul tracciato del Golf & Spa Kunetická Hora (par 72) a Drítec nella Repubblica Ceca.

E’ al vertice con 64 (-8) l’inglese Jordan L. Smith, tallonato, oltre che da Pavan, anche dall’olandese Reinier Saxton,  dal francese Adrien Saddier e dall’australiano Ben Eccles. Al sesto posto con 66 (-6) gli inglesi Jack Senior, Charlie Ford, Matthew Nixon e Tom Murray, lo svedese Jens Dantorp, lo scozzese Peter Whiteford e lo spagnolo Jordi Garcia Pinto.

Ha tenuto un buon passo Alessandro Tadini, 37° con 69 (-3), e hanno un colpo in più Niccolò Quintarelli, Francesco Laporta, Andrea Perrino e Matteo Delpodio, 58.i con 70 (-2). Sono oltre la linea del taglio, ma in grado di recuperare, Filippo Bergamaschi e Lorenzo Gagli, 75.i con 71 (-1), e Andrea Maestroni, 97° con 72 (par), mentre appare piuttosto difficile la situazione di Leonardo Motta, 139° con 75 (+3), e di Marco Crespi, 146° con 76 (+4).

Jordan L. Smith, 24enne di Bath, ha firmato quest’anno il primo titolo in carriera nella seconda gara stagionale, il Red Sea Egyptian Challenge. Ha compiuto un giro senza sbavature con otto birdie e lo stesso ha fatto Andrea Pavan, ma con un birdie in meno. Sette birdie anche per Andrea Rota, macchiati con un doppio bogey, e per Alessandro Tadini, che vi ha aggiunto due bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di 175.000 euro.

  • La sacca di Romain Langasque #VideoGolf
  • Il team USA e le magliette a sorpresa "Make Tiger Great Again"
  • Mi sono arrivate le novita' in negozio #VideoGolf