mcilroy

La paura da Zika continua a mietere le sue vittime. Negli scorsi mesi due campioni del golf, Vijai Singh e Marc Leishman, hanno dato forfait alle Olimpiadi per paura di contrarre, il virus che ha messo in ginocchio il Brasile e il Sud America.

Ora, anche un altro grande campione sta rivalutando la propria agenda estiva, escludendo i giochi di Rio 2016. Rory McIlroy potrebbe saltare le Olimpiadi proprio per timore di contrarre la malattia. E la sua assenza sarebbe tutt’altro che irrilevante. Pensare che due anni fa, la sua decisione di voler partecipare a tutti i costi ai giochi con l’Irlanda al fianco di Shane Lowry, anziché con l’Inghilterra, fece davvero scalpore.

Ora invece si rischia di raccontare una storia ben diversa e con un finale più che a sorpresa. Zika e un’agenda ricca di eventi sono le due motivazioni chiave che hanno causato negli ultimi mesi il ritiro dai giochi di molti nomi importanti del golf: Adam Scott, Charl Schwartzel, Louis Oosthuizen… E ora anche McIlroy?

“Più ci avviciniamo alle Olimpiadi e più pregusto l’idea di andare a Rio, a competere per la medaglia d’oro”, ha dichiarato Rory ad appena due giorni dalla sua vittoria all’Irish Open. “Ma ho letto molte notizie su Zika e alcuni hanno scritto, che potrebbe essere ben più grave di quanto sembri. Devo tenere sotto controllo la situazione. Mercoledì farò le vaccinazioni… Almeno sarò immune da qualsiasi pericolo, nel caso dovessi essere punto dalle zanzare a Rio”.

Una preoccupazione che va ben al di là di una carriera o di una medaglia. Riguarda il futuro di McIlroy e il desiderio di creare una famiglia con la sua fidanzata Erica Stoll.

“Arriverà il giorno, nei prossimi due anni, in cui dovremo pensare di formare una famiglia”, ha dichiarato il campione irlandese riferendosi a Erica. “Ora sono pronto per andare ma non voglio che qualcosa possa rovinare i nostri progetti”.

Una preoccupazione condivisa anche da altri professionisti del Tour, primo fra tutti Danny Willett.

Il neo campione del Masters 2016 ha infatti dichiarato, che per ora la situazione sembrerebbe sotto controllo… Se però, andare alle Olimpiadi dovesse mettere in pericolo la moglie Nic e il figlio Zachariah, allora ci penserebbe due volte. “La famiglia viene prima di tutto”.

  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf
  • Jim Furyk prossimo capitano americano?