William McGirt

William McGirt (273 – 70 68 64 71, -15) si è imposto nel prestigioso Memorial Tournament, sul percorso del Muirfield Village GC (par 72) a Dublin nell’Ohio, dove ha superato con un par alla seconda buca di spareggio Jon Curran (273 – 68 67 68 70) con il quale aveva terminato alla pari le 72 buche del torneo. All’evento ha preso parte Francesco Molinari, che non ha superato il taglio (103° con 147 – 71 76, +3).

Non è entrato nel playoff per un colpo Dustin Johnson, terzo con 274 (-14), ed è salito dl 21° al quarto posto con 275 (-13), rinvenendo con un 68 (-4) il nordirlandese Rory McIlroy, numero tre mondiale, che è stato affiancato da J.B. Holmes, da Matt Kuchar e da Gary Woodland, gli ultimi due al comando dopo tre turni insieme a McGirt. Balzo in avanti, ma tardivo, di Patrick Reed e di Keegan Bradley, ottavi con 276 (-12) insieme a Kevin Streelman, così come del sudafricano Charl Schwartzel, 11° con 277 (-11).

Hanno deluso l’australiano Jason Day, numero uno del world ranking, 27° con 279 (-9), che dopo 54 buche poteva ancora puntare al titolo, opportunità vanificata da un 74 (+2), e Jordan Spieth, numero due, 57° con 285 (-3), che invece non è stato mai in partita.

Ha fatto meglio Phil Mickelson, 20° con 278 (-10), mentre lo svedese David Lingmerth, campione uscente, è terminato alla pari con Day, e Bryson DeChambeau, 38° con 281 (-7), ha interrotto la spirale di quattro tagli consecutivi. In bassa classifica Jim Furyk, 52° con 284 (-4), Bubba Watson, 65° con 288 (par), e l’inglese Luke Donald, 68° con 290 (+2).

William McGirt, 37enne di Lumberton (South Carolina), ha colto il primo titolo nel circuito che gli ha fruttato 1.530.000 dollari su 8.500.000 dollari di montepremi e una esenzione di tre anni. Nel turno finale ha segnato un solo birdie insieme a 17 par per mantenere la leadership, ma alla 17ª buca Jon Curran, 29enne di Hopkinton (Massachusetts), lo ha agganciato con il quarto birdie di giornata contro due bogey (70, -2). Il playoff si è disputato alla buca 18 (par 4). Al primo passaggio entrambi i contendenti hanno segnato il par, poi al secondo Curran ha sbagliato tutto e ha perso la possibilità di togliere lo zero dalla casella dei successi nel tour.

  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti
  • La sacca di Romain Langasque #VideoGolf