Franco-Chimenti-e-Lavinia-Biagiotti

Nella splendida cornice del salone d’onore del Circolo Canottieri Aniene di Roma si è tenuta la consegna dei Premi Ussiroma, manifestazione giunta alla 28ma edizione alla quale sono intervenuti Giovanni Malagò, presidente del CONI, e Franco Chimenti, presidente di CONI Servizi e della Federazione Italiana Golf.

Il premio speciale USSI è andato a Dino Zoff, grande atleta e capitano della nazionale di calcio campione del mondo 1982, ma l’assegnazione all’Italia della Ryder Cup 2022 e il premio “Golf Passione e Competenza” hanno concesso uno spazio significativo  al golf.

Infatti Chimenti ha ricevuto il “The best moment of the day”, award di Jacuzzi “per essere riuscito nella singolare e incredibile impresa di aver portato l’edizione 2022 della Ryder Cup in Italia, a Roma, conferendo elevata credibilità e grande visibilità al nostro Paese a livello sportivo internazionale. Un inno ai valori dello sport in generale, fatto di sacrificio, costanza e gioco di squadra”. A premiare è stato Fabio Felisi, Presidente e General Manager Jacuzzi Emea/Asia.

“Sono emozionato – ha detto il presidente FIG –  anche se non mi capita molto spesso, ed effettivamente abbiamo fatto una cosa importante, ma non ho il merito assoluto di questo. Infatti, a parte il sostengo di un gruppo di lavoro molto qualificato, non saremmo mai riusciti nell’impresa se non ci fosse stato Giovanni Malagò alla presidenza del CONI”. Poi Chimenti, riferendosi alle prossime Olimpiadi, ha ricordato Renato Paratore, vincitore dell’oro individuale ai Giochi Giovanili in Cina nel 2014, attualmente in corsa per poter essere presente a Rio 2016.

Il premio “Golf Passione e Competenza” è stato invece consegnato a Lavinia Biagiotti, vice presidente del Marco Simone Golf & Country Club, circolo che ospiterà la Ryder Cup 2022. “Sono passata da tifosa a premiata – ha dichiarato – e questo è un grande onore. Abbiamo lavorato per mesi insieme al presidente Chimenti e a una grande squadra per portare la Ryder Cup 2022 a Roma, compiendo un’impresa quasi impossibile. La prima cosa che ho voluto fare nel mio club, dopo questa vittoria, è stata quella di impostare una compagine agonistica di giovani, che ha subito riportato un successo in un campionato nazionale a squadre. Con questo voglio dire che la Ryder Cup 2022 è sicuramente un’opportunità per l’Italia, per Roma, per il CONI per la Federgolf, ma soprattutto per i giovani ai quali dedico in particolare questo riconoscimento”.

La giuria del premio, in vigore dal 2003, è formata da Giovanni Malagò, Franco Chimenti, Luigi Ferrajolo, presidente dell’Unione Stampa Sportiva Italiana, Jacopo Volpi, presidente del Gruppo Romano Giornalisti Sportivi-Ussi, e da Gianfranco Tobia, vice presidente del Gruppo Romano Giornalisti Sportivi-Ussi. Negli anni hanno ricevuto il premio Mario Camicia, Silvia Audisio, Nicola Forcignanò, Maria Pia Gennaro, Massimo De Luca, Giovanni Valentini, Stefano Cazzetta, Eugenio De Paoli, Fulvio Golob, Ruggiero Palombo, Lorenzo Dallari e Carlo Mornati.

  • La sacca di Romain Langasque #VideoGolf
  • Il team USA e le magliette a sorpresa "Make Tiger Great Again"
  • Mi sono arrivate le novita' in negozio #VideoGolf