stage1-lisbona

Sui percorsi del Ribagolfe (par 72), a Lisbona in Portogallo, e del Golf d’Hardelot (par 71), ad Hardelot in Francia, si conclude la Section C dello Stage 1 della Qualifying School dell’European Tour.

Sul tracciato portoghese, dove saranno ammessi allo Stage 2 i primi 23 classificati e i pari merito al 23° posto, sono rimasti in corsa il dilettante Michele Cea, 30° con 217 (73 71 73, +1), e Andrea Rota, 50° con 220 (74 75 71, +4). Sono usciti al taglio Nunzio Lombardi, 64° con 224 (+8), Aron Zemmer, 80° con 231 (+15), e Federico Ranelletti, 87° con 234 (+18). Sempre in vetta con 205 (65 68 72, -11) l’inglese Henry Smart davanti al canadese Drew Nesbitt (207, -9) e allo statunitense Julian Suri (208, -8).

Al Golf d’Hardelot è fuori gioco l’unico italiano in gara, Federico Elli, 77° con 223 (73 74 76, +10) colpi. E’ passato a condurre con 201 (68 67 66, -12) il dilettante francese Nicolas Maheut con quattro colpi di vantaggio sull’altro amateur belga Mauro Anderi e sullo spagnolo Marco Pastor (205, -8).

Si sono disputate già quattro prove e Niccolò Quintarelli ha avuto l’accesso allo Stage 2 sul percorso del Golfclub Schloss Ebreichsdorf, in Austria, dove è giunto sesto. Non si sono qualificati Michele Ortolani, Andrea Bolognesi, Leonardo Motta e Tomaso Zannin. Poca fortuna anche per Giorgio De Filippi al Fleesensee G&CC in Germania.

Lo Stage 2 si disputerà dal 4 al 7 novembre su quattro percorsi spagnoli (Las Colinas G&CC, Campo de Golf El Saler, Lumine G&BC e Panoramica) e la finale su 108 buche avrà luogo dal 12 al 17 novembre  al PGA Catalynya Resort, di Girona, sempre in Spagna.

  • Intervista a Thomas Bjorn capitano europeo Ryder Cup 2018 #VideoGolf
  • Golf Today ha svelato i suoi progetti alla Friends Cup #VideoGolf
  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo