jacob-mosley

Jacob Mosley non è mai stato un caddie “normale”.

Nel 2007, quando la sua famiglia ha subìto uno sfratto e si è ritrovata senzatetto, il 13enne ha appreso di una borsa di studio della Western Golf Association per i caddie, che avrebbero potuto frequentare il college gratuitamente. Mosley si è quindi subito cercato un lavoro in un golf club nella sua città in Michigan, con lo sguardo ben rivolto al futuro.

Una volta diventato caddie, la sua etica del lavoro (soprattutto per essere un ragazzo così giovane) era impareggiabile. Per due anni ha tenuto un manuale da portabastoni in tasca e si è segnato su un quaderno tutte le informazioni che ha imparato sul campo, non esitando mai a chiedere. La sua determinazione a vincere la borsa di studio ha impressionato il suo capo, che non aveva mai visto qualcuno così concentrato sul raggiungimento del proprio obiettivo.

La prima volta che Mosley si è candidato per la borsa alla Evans ha fallito. Ma la sua perseveranza gli ha impedito di scoraggiarsi. Ha iniziato da matricola alla Michigan State chiedendo un prestito per studenti per pagarsi le spese e al secondo anno ha vinto la borsa di studio.

“Non sono uno che molla”, ha detto. Oggi Mosley è un senior alla Michigan State, dove studia marketing. Otto anni più tardi, attribuisce ancora il suo successo al suo lavoro sul campo da golf. “Fare il caddie mi ha salvato la vita”.

  • Golf Today ha svelato i suoi progetti alla Friends Cup #VideoGolf
  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf