DP World Tour Championship - Day One

 

Francesco Molinari, quinto con 67 (-5) colpi, ha effettuato un’ottima partenza nel DP World Tour Championship, quarto e ultimo torneo delle Final Series che concludono la stagione dell’European Tour. Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates (par 72), a Dubai, dove competono i migliori sessanta dell’ordine di merito, il torinese è a un solo colpo dal quartetto di testa (66,-6) composto dal tedesco Martin Kaymer, dall’australiano Marcus Fraser e dagli inglesi Ian Poulter e Andy Sullivan. Al sesto posto con 68 (-4)  il nordirlandese Rory McIlroy, leader della money list, gli inglesi Danny Willett, secondo, Matthew Fitzpatrick e Chris Wood, gli spagnoli Miguel Angel Jimenez e Alejandro Cañizares, il sudafricano Branden Grace e il paraguaiano Fabrizio Zanotti.

Seguono in media classifica il thailandese Thongchai Jaidee, 14° con 69 (-3), lo statunitense Patrick Reed e il coreano Byeong Hun An, 23.i con 70 (-2), il sudafricano Charl Schwartzel e l’inglese Justin Rose, 28° con 71 (-1). In bassa il thailandese Kiradech Aphibarnrat e il sudafricano Louis Oosthuizen, 46.i con 73 (+1), l’irlandese Shane Lowry, 54° con 75 (+3), e lo svedese Henrik Stenson, 58° con 77 (+5), e che probabilmente ha già perso le possibilità di un tris dopo il successo nelle ultime due edizioni della gara.

Nella Race to Dubai, ossia nella lotta per la leadership europea, il round è stato favorevole a McIlroy e a Willett. Degli altri cinque che con un successo potrebbero conquistare la vetta solo Grace ha tenuto il loro passo, mentre hanno margini di recupero Rose e An e appaiono in grossa difficoltà Oosthuizen e Lowry.

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti