Horschel

Billy Horschel ha avuto uno splendido giro di apertura al The Open Championship di Royal Troon. Ha girato in 67 colpi, portandosi tra le prime posizioni. Ma poi il destino ha voluto che ieri giocasse tra gli ultimi team, nel pieno della tormenta e del mal tempo che ha messo quasi in ginocchio il percorso e i professionisti. Ha chiuso in 85 colpi, senza superare il taglio. Uno dei giri peggiori della sua carriera. Ma non solo il gioco, anche i social network e i tifosi ci hanno messo del loro per rovinare la giornata a Horschel.

Poco prima di giocare l’ultima buca del suo ultimo giro al The Open, il campione americano ha deciso di girare il cappellino che indossava, ponendo la visiera dietro la fronte in stile un po’ rapper. Certo il motivo questa volta non era affatto una questione di moda. Abbiamo già visto altre volte Horschel indossare capi un po’ stravaganti: come i pantaloni con i polpi sfoggiati durante la FedEx Cup del 2014. Ma questa volta era diverso. È stato lo stesso professionista a spiegare a fine gara il motivo di quel gesto…La visiera zuppa d’acqua non gli permetteva di avere una giusta visibilità della buca. Anzi le gocce gli cadevano sl viso e quindi sugli occhi: era praticamente impossibile giocare in quelle condizioni. Un problema davvero insuperabile, specialmente sul putt.

horschel2

Ma questo non ha comunque calmato i tifosi, che si sono divisi su Twitter in pro e contro Horschel. In molti si sono scagliati contro di lui accusandolo di aver offeso il golf e il The Open, di non aver avuto rispetto per un torneo così importante e storico. Ma per fortuna, tra i tanti  ci sono anche i tifosi che si sono schierati dalla sua parte, appoggiando la decisione arrivata solo come conseguenza alla pioggia battente.

E voi, cosa ne pensate?

Schermata-1

Schermata-2

Ed ecco la risposta del campione:

Schermata-3

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti