Patrick Reed

Patrick Reed, campione uscente, ha iniziato al comando con 65 (-8) colpi lo Hyundai Tournament of Champions, torneo inaugurale del PGA Tour 2016 che si sta svolgendo al Plantation Course (par 73) di Kapalua, nell’isola hawaiana di Maui, e riservato ai vincitori della scorsa stagione (32 partenti).

Reed precede di un colpo Jordan Spieth (66, -7), numero uno mondiale, e di due Brandt Snedeker, J.B. Holmes e il neozelandese Danny Lee (67, -5). Al sesto posto con 68 (-5) l’argentino Fabian Gomez e al settimo con 69 (-4) Bubba Watson, Rickie Fowler, Brooks Koepka, Kevin Kisner e l’australiano Steven Bowditch. Al 12° con 70 (-3) l’australiano Jason Day e l’irlandese Padraig Harrington e decisamente in panne Dustin Johnson, 26° con 73 (par), Zach Johnson e il nordirlandese Graeme McDowell, 27.i con 75 (+2).

Reed ha realizzato sei birdie e un eagle in chiusura che gli ha permesso di lasciare indietro Spieth, il quale sulla buca 18 ha segnato l’ultimo dei sette birdie di giornata. Il leader del world ranking, che ha quale obiettivo quello di porre più distanza tra sé e Jason Day, secondo a pochi centesimi, ha volto a suo favore il primo round, ma l’australiano (tre birdie senza bogey) è sembrato comunque in buona condizione e in grado di recuperare i quattro colpi di ritardo. Il montepremi è di 5.900.000 dollari con prima moneta di 1.180.000 dollari.

  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf
  • Jim Furyk prossimo capitano americano?